Con DayBreakHotels.com prenoti il lusso… di giorno

Con DayBreakHotels.com prenoti il lusso… di giorno

Simon Botto prima come pallanuotista e successivamente come avvocato, di trasferte ne ha fatto tante da aver perso il conto. Però l’atmosfera la ricorda molto bene.

Simon BottoTanto che dice: “Come avvocato passo le notti in alberghi lussuosi e da atleta l’hotel diventava il luogo dell’attesa pre-incontro”: indubbiamente due mondi diversi. Ma che, usando un andante popolare, hanno fatto aguzzare l’ingegno. E sì, perché Botto da queste esperienze  spesso raccontate ad alcuni amici come Flavio Del Greco e Lorenzo Stabile (programmatori e imprenditori romani) e Michele Spadone Head of Hotel Affiliation Business Development (con un passato di successo in Lastminute.com e Walt Disney), ha intuito che per gli alberghi ci potrebbe essere anche una “vita diurna”. Cioè, nell’arco della giornata, le camere potrebbero essere utilizzate da due clientele diverse: chi ha bisogno di una camera per alcune ore del giorno e chi, invece, utilizza la camera per dormire.

Palazzo_di_varignana_BolognaDa questa intuizione nasce DayBreakHotels.com,  primo portale italiano che consente di prenotare, per le ore diurne, camere e servizi dei migliori alberghi della penisola. Una piattaforma che può rivoluzionare il concetto di hotel perché mette a disposizione camere, in genere per 6-8 ore, ma anche ristoranti, Spa, piscine e sale meeting.

la griffe mcgallery _Ristorante_romaAttualmente sono già 3.000 gli alberghi, prevalentemente di  4 e 5 stelle, affiliati a DayBreakHotels, che dopo il repentino successo italiano, è già pronto per sbarcare anche all’estero, in particolare in paesi come Regno Unito, Francia, Spagna, Stati Uniti, Cile, Argentina, Russia, Germania ed Emirati Arabi.

Gli hotels sono sia indipendenti che appartenenti alle principali catene alberghiere, tra cui Starwood, NH Hotels, Accor, Atahotels, Starhotels, Radisson, Melià, Hilton, Hyatt, IHG, Holiday Inn, WorldHotels e Best Western.

DayBreakHotels (www.daybreakhotels.com) è, perciò, un’idea innovativa e pratica che suggerisce un modo originale per vivere la propria giornata. La piattaforma consente, infatti, di usufruire dei servizi degli alberghi di lusso, e “in questo modo l’attesa non è più attesa, ma relax, il viaggio di lavoro non è più solo business, ma anche un’occasione per prendersi del tempo per sé stessi”, dice Botto che elenca anche i vantaggi che offre DayBreakHotels.com. Intanto apre le porte degli hotel di lusso a chi viaggia per lavoro, a turisti che vogliono riposare, a chi ha semplicemente bisogno di staccare la spina per qualche ora, alle persone che nella propria città vogliono regalarsi un momento speciale a prezzi convenienti e accessibili, a chi vorrebbe provare l’ebrezza di un soggiorno in un hotel lussuoso.

In questo senso, DayBreakHotels.com cambia la percezione dell’hotel, slegandolo dal concetto del pernottamento, della stagionalità e del turista. Il mercato alberghiero si apre per la prima volta ai viaggiatori in giornata e ai residenti delle città; in cerca, i primi, di “una seconda casa” o di “un secondo ufficio” dove riposarsi o lavorare e, i secondi, di una destinazione dove concedersi un lusso.

Usufruire del servizio offerto da DayBreakHotels.com è molto semplice: il cliente prenota direttamente tramite la piattaforma, senza contattare l’hotel, non serve carta di credito e la cancellazione è gratis fino all’ultimo momento. L’innovazione portata da DayBreakHotels.com assicura inoltre agli hotel:  l’accesso al nuovo mercato dell’hotellerie diurna, caratterizzato da un bassissimo livello di concorrenza (a differenza di quello “notturno” dove la concorrenza è elevatissima); l’opportunità di ottenere linee di ricavi completamente nuovi, derivanti, da un lato, dalla vendita della stessa camera per due volte nell’arco della medesima giornata e, dall’altro, dalla vendita dei servizi dell’hotel (bar, ristorante, business center) ai clienti “diurni” che trascorrono varie ore in hotel durante il giorno; la possibilità di attrarre nuovi clienti (“diurni” per l’appunto), lontani dal mercato alberghiero, perché viene meno l’obbligo del pernottamento; il vantaggio di beneficiare, per la prima volta, di un canale di distribuzione online dedicato non solo alle camere ma a tutti i servizi dell’hotel, nonché di incrementare le vendite delle camere «notturne», visto che i clienti “diurni” sono anche potenziali clienti “notturni” o, comunque, buoni referral (una sorta di promotori) per l’hotel.

Nel frattempo Botto è diventato partner ufficiale di Trenitalia: attraverso la prenotazione di uno dei servizi offerti da DayBreakHotels i clienti di Trenitalia possono accumulare punti Carta Freccia o spendere i punti accumulati prenotando un DayBreak in uno degli hotel di lusso affiliati. Inoltre è: partner di Mastercard, tramite il programma PricelessCities; di Meridiana, con sconti dedicati ai frequent flyer titolari della Meridiana Card; di Deliveroo con la possibilità di ordinare il proprio pranzo o cena in camera.

Michele Pizzillo
Newsfood.com

 

 

Redazione Newsfood.com

Per info, novità e prenotazione video interviste: www.newsfood.com/contatti

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER SETTIMANALE DI NEWSFOOD:
– (95.000 iscritti)

Leggi Anche
Scrivi un commento