Comincia «Asparagi e Vespaiolo»

Comincia «Asparagi e Vespaiolo»

La data del 19 marzo per i bassanesi equivale ad un campanello che inizia a suonare. Un «allarme» atteso con gioia: il giorno di San Giuseppe è infatti il «fischio
d’inizio» della stagione degli Asparagi Bianchi, autentica meraviglia enogastronomica di Bassano del Grappa, buoni secondo la tradizione «da San Giuseppe a Sant’Antonio» (13
giugno). Ai prelibati ortaggi, che nell’area del Consorzio di Tutela dell’Asparago Bianco godono della Denominazione di Origine Protetta, il Gruppo Ristoratori Bassanesi dedica da 29 anni la
rassegna «A tavola con l’Asparago Bianco di Bassano – Asparagi e Vespaiolo».

La rassegna «Asparagi e Vespaiolo» prevede un calendario di serate da marzo a giugno nei ristoranti del Gruppo, dedicate agli asparagi e al Vespaiolo DOC Breganze, vino bianco
caratteristico dell’area, dall’invidiabile freschezza e caratterizzato da una naturale, spiccata acidità, che per gli asparagi bianchi è il compagno ideale. La Denominazione di
Origine «Breganze», di cui il Vespaiolo è autoctono, trova il confine orientale proprio nella sponda destra del Brenta. In aggiunta alle serate di gala di «Asparagi e
Vespaiolo» anche negli altri giorni nelle sale del Gruppo Ristoratori Bassanesi sarà possibile gustare questa specialità.

L’Asparago Bianco trova nell’area di Bassano la zona ideale per la coltivazione. Il turione primaverile, croccante e dal caratteristico gusto dolce-amaro, è ottimo sia come piatto di
portata – proposto «alla bassanese», cioè scottato nell’acqua bollente ed accompagnato alle uova sode, o impiegato per preparare risotti impareggiabili, oppure fritto ai ferri.
Negli anni il Gruppo Ristoratori ha raggiunto nella preparazione della specialità bassanese livelli di altissima professionalità. Il successo è tale che i Ristoranti di
Bassano tradizionalmente assorbono quasi tutta la produzione di Asparagi DOP.

L’inaugurazione della rassegna si svolgerà il 19.3 alle 11 a Bassano alle «Bolle di Nardini», opera dell’arch. Massimiliano Fuksas, l’avveniristico auditorium vitreo voluto
dalla storica Distilleria bassanese «Nardini». Via Madonna di Monte Berico, 7.

Quest’anno infatti il Gruppo Ristoratori ospiterà una delegazione ufficiale della NASA, per presentare i risultati della recente missione «Phoenix Mars Lander» che ha
dimostrato la presenza di acqua e terreno alcalino su Marte.

Leggi Anche
Scrivi un commento