Cipe approva fondo aree sottoutilizzate

Il Cipe, riunitosi in seduta odierna sotto la Presidenza del Presidente del Consiglio dei Ministri Romano Prodi e alla presenza del Segretario del Comitato Fabio Gobbo, ha approvato, in
attuazione del Quadro Strategico Nazionale 2007-2013, la programmazione del Fondo per le Aree Sottoutilizzate dal valore di oltre 63 miliardi di euro, definendo le relative procedure
tecnico-amministrative e finanziarie.

Il Comitato, sempre all’interno del Quadro Strategico Nazionale, ha inoltre approvato le modalità di attuazione dei programmi di cooperazione territoriale.

All’interno del Programma Grandi Opere, sono stati fra l’altro approvati i progetti preliminari per il raddoppio ferroviario della Pontremolese, per le linee metropolitane milanesi M2 e M3, per
il completo finanziamento della SS 106 variante di Nuova Siri, nonché i progetti definitivi relativi al Porto di Civitavecchia e all’autostrada A4, in adeguamento della tratta
Novara-Milano. Approvato anche il progetto preliminare Tempa Rossa, che autorizza la costruzione e l’esercizio di giacimenti di idrocarburi nella regione Basilicata.

Il Comitato ha approvato il terzo programma annuale in attuazione del piano nazionale di sicurezza stradale e il programma statistico nazionale 2008-2010.

II Cipe ha infine approvato alcuni contratti di filiera da stipulare tra il ministro delle Politiche Agricole nel settore olivicolo, per lo sviluppo delle agro-energie e per il frumento di
qualità.

A margine della seduta del Cipe è stato firmato dal ministro delle Infrastrutture Antonio Di Pietro, dal Sottosegretario Gobbo, e dal presidente dell’Anas, Pietro Ciucci, un protocollo
di intesa che consentirà la partecipazione di Anas alla progettazione del sistema di monitoraggio degli investimenti pubblici (Mip).

Leggi Anche
Scrivi un commento