Chieti: incontro in provincia con maestranze teatro Marrucino

Chieti, 31 Ottobre 2007 – L’incontro tra il Presidente della Provincia Tommaso Coletti con la delegazione delle maestranze del teatro Marrucino, ha contribuito a ristabilire un clima di
serenità, anche se i toni iniziali della discussione sono stati piuttosto accesi.

” Tutto molto comprensibile, ha dichiarato il Presidente Coletti, la situazione non è delle più semplici, ma da parte di tutti c’è l’impegno a chiuderla presto e bene”.

Alla riunione ha partecipato anche il Sindaco Francesco Ricci e gli assessori alla cultura Carmelina Di Cosmo e Panfilo Di Silvio, rispettivamente per il Comune e la Provincia. Per quanto
riguarda quest’ultima è in attesa di una rendicondazione per il 2006 per poter contribuire con un importo di 100 mila euro, per le attività e di 50 mila per la settimana
mozartiana. Altri soldi, 840 mila euro saranno finanziati dalla Regione, mentre il Consiglio Comunale di Chieti se ne occuperà nella seduta del prossimo 8 novembre per cercare una
soluzione e poter erogare il contributo di 2 milioni di euro. “Tutte le aspettative che sono state create presso le maestranze, ha continuato il Sen. Coletti, che , preciso, sono lavoratori
precari senza, attualmente nessun contratto, circa una totale copertura finanziaria, per un ulteriore rinnovo contrattuale, seppur legittime, non hanno trovato ancora attuazione in quanto
legate ad un progetto, predisposto ed approvato dalla regione Abruzzo, per un importo di 1 milione mezzo di euro, cofinanziato dallo Stato, dalla Regione, le Province ed il Comune di Chieti.
Per questo progetto il Ministero dei Beni Culturali ha stanziato un contributo, che è stato deliberato, ma non ancora registrato presso la Corte dei Conti e quindi non ha alcun valore
economico. L’impegno, ha concluso il Presidente Coletti, è di farlo diventare un documento concreto e per questo mi impegno, anzi ci impegnano, con il Sindaco Ricci ad intervenire presso
il Ministero, già da venerdì”.

Leggi Anche
Scrivi un commento