Chiara Lubich: cordoglio di Romano Prodi

Il Presidente del Consiglio Romano Prodi, «profondamente addolorato» per la scomparsa di Chiara Lubich, ha inviato al movimento dei focolari il seguente messaggio: «La
scomparsa di Chiara Lubich mi addolora profondamente. Con lei viene meno la figura di una donna straordinaria e di grande spessore spirituale.

Chiara è stata un punto di riferimento per tutto il mondo cattolico. Ha speso la sua vita a costruire il dialogo tra le grandi religioni del mondo. Ha lavorato per l’unità, per la
pace, e per la giustizia.

Chiara lascia una luminosa eredità che il movimento da lei fondato saprà certamente raccogliere, continuando un’opera così necessaria per rafforzare i valori
dell’ecumenismo e della comunanza dei destini umani.

In questo momento di dolore voglio esprimere il mio affetto e la mia amicizia alla grande famiglia dei focolarini. Porterò sempre nel cuore il ricordo della riunione internazionale dei
focolarini nel palasport di Stoccarda lo scorso maggio, la forte spiritualità e l’intenso legame che univa tutti i presenti».

Leggi Anche
Scrivi un commento