Caro-pasta: Antitrust estende a 29 produttori l'istruttoria

L’Autorità garante della concorrenza e del mercato ha deciso di estendere a 29 aziende produttrici di pasta l’istruttoria, avviata il 10 ottobre 2007 nei confronti dell’Unione
industriale pastai italiani (Unipi) e di UnionAlimentari, l’estensione è stata decisa in base agli elementi acquisiti nel corso delle ispezioni effettuate presso le sedi delle due
associazioni e in alcune aziende.

In base alla documentazione raccolta l’istruttoria dovrà verificare se nel corso del 2006 e del 2007 le 29 imprese abbiano messo in atto un coordinamento delle strategie di aumento di
prezzo della pasta, realizzato anche con l’apporto di Unipi.

Sotto la lente dell’Autorità sono andate, in particolare, le riunioni del 18 luglio e del 26 settembre 2007, svoltesi nella sede Unipi, nel corso delle quali le 29 imprese sembrerebbero
aver concordato gli andamenti dei listini.
Le aziende interessate dal provvedimento dell’Autorità, aderenti all’UNIPI, sono: Amato, Barilla, Colussi (pasta Agnesi), De Cecco, Divella, Garofalo, Rummo, Zara, Nestlé (pasta
Buitoni), Berruto, Cellino, Chirico, De Matteis, Delverde, Di Martino, Fabianelli, Felicetti, Ferrara, Gazzola/Monteregale, Granoro, Liguori, Mantovanelle, Mennucci, Pagani, Riscossa, Russo/La
Molisana, Tamma, Tandoi, Valdigrano.

Fonte: Autorità garante della concorrenza e del mercato

Leggi Anche
Scrivi un commento