Carburanti: il Codacons dice si al congelamento delle accise, purchè riguardi tutti gli italiani

Il sottosegretario allo Sviluppo Economico Ugo Martinat ha annunciato oggi che il Governo sta predisponendo un piano contro il caro benzina che prevede il blocco delle accise e che tale
proposta sarà anticipata oggi pomeriggio agli autotrasportatori, inoltre ha dichiarato che non sono esclusi «interventi mirati per la categoria dei trasportatori».

Il Codacons, che condivide la dichiarazione del Sottosegretario secondo il quale «lo Stato fa cassa, ma si penalizza il cittadino» e che congelando le accise «si riduce
fortemente l’impatto dell’aumento del costo del petrolio nei confronti degli utenti», invita il Governo a prendere solo provvedimenti che riguardino tutti gli italiani.

Il caro benzina, infatti, sta colpendo tutti i consumatori, non solo i camionisti, e sta mandando sul lastrico tutte le famiglie italiane. Ecco perché la riduzione degli introiti
conseguente ad un congelamento delle accise va spalmata in modo uniforme su tutti, senza privilegi per alcune categorie come autotrasportatori e pescatori, che comunque, consumando maggiore
carburante rispetto ad un qualunque altro utente, avrebbero automaticamente e proporzionalmente i maggiori benefici.

Leggi Anche
Scrivi un commento