Cantarelli riconfermato all'unanimità presidente del Consorzio Agrario di Parma

L’assemblea dei delegati dei soci del Consorzio Agrario di Parma, nella seduta del 27 giugno 2008 ha approvato all’unanimità il nuovo statuto sociale che recepisce le nuove norme
in materia societaria.

In particolare sono previsti gli istituti degli strumenti finanziari, delle Organizzazioni di Produttori, dell’Amministratore Delegato. Il nuovo statuto accentua anche la caratteristica della
mutualità.

Nella seduta del 18 luglio l’assemblea dei delegati ha approvato il piano programmatico biennale per gli anni 2008 e 2009.

Detto programma prevede tra l’altro la riconversione di risorse economiche efinanziarie degli immobili dalla periferia agli impianti industriali del Centro Produttivo del Cornocchio, del
mangimificio, dei centri di stoccaggio cereali, delle agenzie funzionali e dei negozi di largo consumo.

A seguito della riforma dello statuto e in correlazione al programma 2008/2009 si è provveduto al rimpasto dell’organo amministrativo. In particolare, l’assemblea (per la prima
volta con voto diretto) ha riconfermato unanimemente quale Presidente l’avv. Fabio Massimo Cantarelli e ha nominato all’unanimità quali membri del Consiglio di amministrazione i
signori Cavaciuti Celeste, Ramponi Stefano, Rainieri Alessandro, Guareschi Davide, Mazza Gianluca,Corradi Angelo, Feci Piergiorgio, Facchini Adriano, Bandini Paolo, Pederzani Ezio, Usberti
Gianpietro, Malenchini Luigi, Bonazzi Lorenzo e Ferrari Ferdinando.

Da parte del CAP sono stati comunicati i dati relativi alle vendite, che già avevano registrato nel 2007 un incremento del 18% portandosi alla somma complessiva di circa 140
milioni di euro. Il dato semestrale fa registrare un ulteriore incremento del 20%.

L’assemblea, esprimendo apprezzamento per la messa a disposizione del proprio mandato da parte degli amministratori alla luce del modificato quadro statutario ed in relazione ad una piattaforma
strategica approvata all’unanimità dai delegati, ha augurato al nuovo Consiglio di Amministrazione, confermato per la massima parte, i migliori auguri di buon lavoro.

Leggi Anche
Scrivi un commento