Bush: stop da luglio del ritiro delle truppe USA dall'Iraq

eri, davanti alla commissione forze armate del Senato degli Stati Uniti il generale Petreus, comandante in capo delle forze americane in Iraq, lo aveva detto chiaramente: «Un ritiro
troppo rapido delle truppe metterebbe a repentaglio i progressi ottenuti fino a questo momento». Oggi, il presidente George Bush ha accolto le sue indicazioni, ufficializzando il blocco
del ritiro di ulteriori truppe americane dall’Iraq dopo luglio.

«Il generale David Petraeus avrà il tempo necessario per portare avanti le operazioni», ha spiegato Bush. Il presidente americano ha poi annunciato una riduzione del periodo
di ferma dei soldati americani in Iraq e in Afghanistan da 15 a 12 mesi. I militari, inoltre, prima di ritornare al fronte dovranno passare almeno un anno a casa. Un modo, spiegano dalla Casa
Bianca, per ridurre il peso della guerra sui soldati.

Leggi Anche
Scrivi un commento