Bruxelles: Dall’Ue richiesta ai 27 per l’attivazione di soglie di sicurezza per far fronte ai cereali contaminati

Bruxelles: Dall’Ue richiesta ai 27 per l’attivazione di soglie di sicurezza per far fronte ai cereali contaminati

Bruxelles – Soglie di sicurezza, monitoraggio e controlli a tappeto: questi gli elementi centrali della raccomandazione a cui sono giunti i rappresentanti dei 27 stati membri nel
Comitato europeo per la catena alimentare, riuniti a Bruxelles per discutere il parere scientifico dell’Efsa (l’Agenzia europea per la sicurezza alimentare) sulla contaminazione di alcuni
cereali per la colazione venduti sul mercato europeo.

L’allarme era stata lanciato nelle scorse settimane dalle autorità tedesche e belghe dopo la scoperta su alcuni cereali che tracce di una sostanza chimica usata nella fabbricazione di
inchiostri – il 4-metilbenzofenone – si era trasferita dall’imballaggio al prodotto. Nelle conclusioni del Comitato Ue – spiegano fonti comunitarie – gli esperti raccomandano per i
prodotti alimentari non ci sia contaminazione tra l’imballaggio e il contenuto del prodotto alimentare.

Tuttavia, in caso di contaminazione, la presenza di 4-metilbenzofenone o benzofenone dovrebbe essere inferiore ad una soglia pari a 0,6 milligrammi per kg di prodotto. Gli esperti dei 27
stati membri raccomandano anche ai singoli governi di monitorare i mercati nazionali e di controllare che l’industria dell’imballaggio abbia a disposizione la documentazione per rispettare la
legislazione europea. Il Comitato Ue riesaminerà la questione alla luce del parere definitivo dell’Efsa atteso ad aprile.

Ansa.it per NEWSFOOD.com

Leggi Anche
Scrivi un commento