Bistecca clonata, per l'Adoc no grazie

Grave la decisione dell’autorità europea per l’alimentazione che subito dopo gli USA si affretta ad aprire le porte ad OGM, e a carne e latte prodotti da animali clonati, ancora una
volta negli ultimi mesi l’Europa dimostra di essersi scordata i principi della carta di Amsterdam, che mettevano gli interessi e i diritti dei consumatori al centro della politica dell’Unione.

Ormai, commenta il Presidente dell’Adoc, sembra che in Europa si sentano solo le voci degli imprenditori e delle multinazionali. E’ grave e preoccupante che questo avvenga poi in campo
alimentare dove l’Europa già si deve far perdonare troppe gravi colpe a cominciare dai tardivi controlli sulla mucca pazza

Leggi Anche
Scrivi un commento