Bilancio: 30 milioni per favorire opere pubbliche partecipate nel Lazio

Roma – Costruire insieme ai cittadini il bilancio regionale del Lazio, con questo scopo la Regione Lazio continua a portare avanti il percorso di un’economia condivisa per favorire
maggiore trasparenza e pluralità di iniziative a misura dei territori.

Saranno destinati trenta milioni di euro, suddivisi in 2 bandi triennali da 15 milioni di euro ciascuno, per finanziare opere pubbliche e azioni di sviluppo socio-economico per i comuni del
Lazio che promuoveranno percorsi di partecipazione aperti alla cittadinanza.

I finanziamenti, previsti in 2 articoli della Finanziaria regionale 2008, sono stati descritti questa mattina dall’assessore regionale al Bilancio Luigi Nieri nel corso della presentazione
dell’Atlante della partecipazione. Una «mappa» geografica che individua i comuni laziali che dal 2006 ad oggi hanno avviato percorsi di partecipazione nella gestione dei propri
bilanci.

Un documento che nasce dai finanziamenti messi a disposizione dalla regione Lazio nel 2006 e nel 2007 attraverso dei bandi di 700 mila euro ciascuno, finanziamenti che saranno confermati anche
nel 2008 con un bando che scadrà il 26 maggio alle ore 12.

«Il Lazio – ha detto l’assessore Nieri – è la prima regione in Italia ma anche in Europa per numero di comuni che hanno avviato processi di partecipazione». Secondo quanto
riferito dall’assessore ai 2 precedenti bandi hanno risposto 114 comuni «di questi 80 hanno già attivato processi di partecipazione» – ha aggiunto Nieri e ha poi concluso
dicendo – «Quasi un comune su quattro nel Lazio ha dato vita a politiche economiche e finanziarie basate sulla partecipazione».

Leggi Anche
Scrivi un commento