Bertone: positivo l'incontro al Ministero

Torino, 27 Dicembre 2007 – Ha avuto un esito positivo l’incontro convocato questa mattina a Roma, presso il Ministero dello Sviluppo Economico, per esaminare la situazione della
carrozzeria Bertone, alla presenza del Sottosegretario Alfonso Gianni e della dott.ssa Mancini, rappresentante del Ministero del Lavoro.

Per la Regione Piemonte erano presenti il Vicepresidente e assessore alle Attività Produttive, Paolo Peveraro, e l’assessore regionale al Lavoro, Teresa Angela Migliasso, insieme
all’assessore al Lavoro della Provincia di Torino, Cinzia Condello, al Comune di Torino, all’assessore del Comune di Grugliasco, Anna Cuntrò e alle organizzazioni sindacali.
Nel corso dell’incontro, a cui sono intervenute, per la proprietà, le signore Lilli e Barbara Bertone e l’aspirante acquirente, l’imprenditore Gianmario Rossignolo, è stato
manifestato l’impegno a concludere un contratto preliminare per la cessione dell’intero pacchetto azionario dell’azienda entro il 12 gennaio prossimo, che verrà poi sottoscritto in via
definitiva entro il 31 gennaio.
Il Ministero del Lavoro si è impegnato intanto a concedere la CIG in deroga per due mesi, in modo da garantire la copertura nella fase di passaggio fra la vecchia e la nuova gestione
aziendale.

Il 4 gennaio, presso l’assessorato regionale al Lavoro, sarà siglata l’intesa in sede istituzionale tra Regione, enti locali, proprietà e organizzazioni sindacali per formalizzare
la richiesta di cassa integrazione in deroga, che sarà concessa dal Ministero del Lavoro senza soluzione di continuità.
Il Ministero dello Sviluppo Economico ha assicurato inoltre il proprio sostegno al piano industriale presentato da Rossignolo per consentire la ripresa produttiva della carrozzeria torinese e
salvaguardare l’occupazione.
«Grazie all’impegno corale di tutte le istituzioni, delle organizzazioni sindacali e dei lavoratori – hanno commentato Peveraro e Migliasso – è stato possibile trovare una
soluzione positiva per garantire un futuro alla Bertone».

Leggi Anche
Scrivi un commento