Bertolini (FI): «Sul boicottaggio di Israele alla Fiera del Libro la sinistra versa lacrime di coccodrillo»

«Sul boicottaggio di Israele alla Fiera del Libro di Torino la sinistra versa lacrime di coccodrillo: chi semina odio raccoglie tempesta». Lo ha affermato Isabella Bertolini, vice
presidente dei deputati di Forza Italia.

«Negli ultimi anni chi ha coccolato quel Tariq Ramadan che oggi incita al boicottaggio della kermesse di Torino, considerandolo un intellettuale moderato ed illuminato? La sinistra. Chi
lo ha invitato al Festival della Filosofia, organizzato dal Comune di Roma lo scorso anno, difendendone le posizioni palesemente intolleranti e irresponsabili? Walter Veltroni. Chi dialoga con
l’Ucoii, organizzazione fondamentalista islamica che non ha mai riconosciuto il diritto di Israele ad esistere? Il Ministro Amato che non li ha ancora espulsi dalla Consulta islamica istituita
presso il Viminale.

La levata di scudi della sinistra a difesa di Israele risulta davvero fuori tempo massimo la tolleranza e il rispetto dell’avversario si praticano ogni giorno con comportamenti moderati e
responsabili. Quelle di oggi sono difese opportunistiche di una sinistra che sempre di più ha smarrito la propria identità e le proprie radici culturali e politiche. La confusione
a sinistra regna sovrana»

Leggi Anche
Scrivi un commento