Bergamo: Check up degli archivi cartacei e l'archiviazione elettronica

Bergamo – La Camera di Commercio di Bergamo mette a disposizione, mediante assegnazione di voucher, un fondo di ? 90000,00 per realizzare un check up sulle modalità di
archiviazione adottate dalle imprese e uno studio di fattibilità per l’archiviazione elettronica e di conservazione sostitutiva.

Possono accedere ai benefici del presente bando le micro, piccole e medie imprese iscritte al Registro delle Imprese di Bergamo, attive e in regola con il pagamento del diritto camerale
annuale.

Il contributo viene concesso ai sensi della normativa comunitaria de minimis. Sono quindi ammissibili le imprese che:
– non appartengono ai settori pesca, produzione primaria di prodotti agricoli e carbonifero;
– negli ultimi 3 esercizi finanziari (compreso quello in corso) abbiano beneficiato di agevolazioni di fonte pubblica in regime de minimis, che sommate al presente contributo non siano
superiori a ? 200.000,00 (? 100.000 euro per le imprese di trasporto su strada).

Il presente contributo non è cumulabile con altre agevolazioni pubbliche dirette concesse per i medesimi interventi.
Il valore del voucher è di ? 3.000,00 e sostiene il costo per un servizio che sarà fornito da strutture convenzionate con la Camera di Commercio di Bergamo. I voucher a
disposizione sono 30; ogni impresa può richiedere un solo voucher.
Le domande, compilate su appositi moduli, devono pervenire all’Ufficio Agevolazioni Economiche della Camera di Commercio fino al 16 maggio 2008. In caso di spedizione a mezzo raccomandata fa
fede il timbro postale.
Le domande sono esaminate secondo l’ordine cronologico di arrivo e sono accettate fino ad esaurimento del fondo.
Entro 30 giorni dalla presentazione della domanda l’esito viene comunicato tramite lettera, che costituisce il voucher stesso.
Entro 20 giorni dalla comunicazione di assegnazione del voucher l’impresa deve sottoscrivere la scheda di adesione al servizio con il fornitore convenzionato.

La Camera di Commercio eroga l’importo del voucher direttamente al fornitore, a intera copertura del costo del servizio e dietro presentazione delle relazioni tecniche e degli studi di
fattibilità rilasciati dalle aziende.
L’assegnatario del voucher che non sottoscriva la scheda di adesione al servizio perde il diritto di accedere per due anni ai bandi camerali per il medesimo servizio. Sono fatti salvi i casi di
forza maggiore ovvero motivazioni non imputabili alla volontà dell’impresa.
La Camera di Commercio si riserva di effettuare le opportune verifiche sulla corrispondenza dei dati dichiarati nella domanda.
Per informazioni: Camera di Commercio di Bergamo – Ufficio Agevolazioni Economiche, Largo Belotti 16, 24121 Bergamo, e-mail promo@bg.camcom.it, tel. 0354225213, fax 035270419.

Leggi Anche
Scrivi un commento