Beccalossi: «4 milioni per l'agricoltura lombarda di montagna»

«Quattro milioni di euro per favorire lo sviluppo delle aziende agricole di montagna con l’obiettivo dichiarato di migliorare e potenziare il comparto agro-silvo-pastorale
lombardo», Viviana Beccalossi, vice presidente della Regione e assessore all’Agricoltura, commenta così la decisione di destinare un nuovo riparto di risorse all’agricoltura di
montagna. Una cifra che si aggiunge ai precedenti 2 milioni anticipati alla fine dello scorso anno per una dotazione complessiva, nel 2007, di 6 milioni di euro.

I fondi di Regione Lombardia sono destinati alle Comunità Montane con l’intento di migliorare l’efficienza delle strutture agricole, la modernizzazione del parco macchine, la promozione
e la valorizzazione delle produzioni e le manutenzioni delle aree a bosco.
«Ritengo di interesse primario – continua Viviana Beccalossi – mantenere ed incentivare la presenza umana sul territorio montano, attraverso una vitale attività agricola nelle aree
cosiddette marginali, affinché venga garantito quel presidio necessario ad assicurarne la salvaguardia».
Questo riparto è effettuato sulla base dei criteri previsti dalle vigenti disposizioni attuative in scadenza il prossimo 31 dicembre e verrà liquidato nei prossimi giorni, visto
che i fondi sono già stati resi disponibili dalla Giunta regionale.

L’aggiornamento dei criteri e delle procedure amministrative per la concessione di tali contributi sarà realizzato a partire dal
2008 contestualmente alla notifica delle nuove disposizioni secondo la proroga del regime di aiuti dal 2008 al 2013.
Le nuove disposizioni attuative dovranno incentivare gli investimenti a valenza territoriale ed ambientale per garantire un ritorno dell’investimento sul territorio attribuendo alle aziende
agricole, con «contratti di protezione ambientale» (per la cura dei sentieri, dei boschi, delle aree marginali ed in abbandono, i muri a secco ecc.), il ruolo di manutentori del
territorio.

Altri provvedimenti regionali a sostegno dei sistemi rurali in difficoltà spaziano dalla priorità garantita agli allevatori di montagna sulle misure del nuovo Programma di
Sviluppo Rurale 2007/2013, alle misure regionali riguardanti l’indennità compensativa (a favore degli allevamenti, dei frutteti e degli uliveti ubicati in area montana) e alle misure di
sostegno alla selvicoltura, alla forestazione ed alle sistemazioni idraulico-forestali, che coinvolgono attivamente le aziende agricole (art. 24 e 25 della legge regionale n. 7 del 2000).

«Con quest’azione – conclude Viviana Beccalossi – continua il sostegno alla competitività delle aziende agricole di montagna, nella certezza che i nostri sforzi saranno
abbondantemente ripagati dallo sviluppo delle nostre imprese che contribuiranno, con la loro professionalità e competenza, a rendere il mondo rurale montano della Lombardia sempre
più all’avanguardia».
«E tutto ciò – conclude Viviana Beccalossi – mantenendo l’indispensabile funzione di tutela e salvaguardia di un patrimonio così prezioso, non solo per la Regione Lombardia
ma per l’intero Paese. Ho la ferma convinzione che la Lombardia, con la sua montagna, rivestirà sempre un ruolo primario nel panorama agricolo nazionale ed internazionale».

RIPARTO DEI FONDI PER COMUNITA’ MONTANE SUDDIVISI PER PROVINCE

Alto Garda Bresciano (BS) – 109.839
Valle Sabbia (BS) – 215.224,
Valle Trompia (BS)- 163.788
Valle Camonica (BS) – 430.373
Sebino Bresciano (BS) – 96.949
Monte Bronzone e Basso Sebino (BG) – 63.690

Alto Sebino (BG) – 59.530,56
Valle Cavallina (BG) – 61.596
Valle Seriana Sup. (BG) – 177.321
Valle Seriana (BG) – 117.759
Val di Scalve (BG) – 56.325
Valle Brembana (BG) – 195.314
Valle Imagna (BG) – 57.782

Oltrepò Pavese (PV) – 239.164

Valle S. Martino (LC) – 29.171
Lario Orientale (LC) – 65.420
Valsassina,Valvarrone,Valle d’Esino e Riviera (LC) – 131.675

Triangolo Lariano (CO) – 96.467
Lario Intelvese (CO) – 80.547
Alpi Lepontine (CO) – 87.689
Alto Lario Occidentale (CO) – 103.525

Valtellina di Bormio (SO) – 217.325
Valtellina di Tirano (SO) – 229.277
Valtellina di Sondrio (SO) – 283.315
Valtellina di Morbegno (SO) – 259.494
Valchiavenna (SO) – 179.587

Valceresio (VA) – 61.026
Valganna e Valmarchirolo (VA) – 27.634
Valli del Luinese (VA) – 56.250
Valcuvia (VA) – 46.929 (Ln)

Leggi Anche
Scrivi un commento