Nutrimento & nutriMENTE

Aviaria: in Lombardia sollecitati provvedimenti al ministro De Castro

By Redazione

Milano, 11 Ottobre 2007 – «L’attenzione di Regione Lombardia verso le problematiche del settore avicolo e nei confronti degli allevatori lombardi, ed in particolare di quelli
bresciani, è costante, per questo oggi a Roma ho spiegato al ministro per le Politiche Agricole, Paolo De Castro, quelle che sono le criticità da affrontare in tempi certi».

Lo ha affermato la vice presidente della Regione e assessore all’Agricoltura, Viviana Beccalossi, al termine della riunione della Conferenza Stato-Regioni svoltosi oggi nella capitale. Una
riunione nella quale Regione Lombardia ha confermato la propria attenzione per l’evolversi della situazione e per lo stato delle procedure necessarie a tutelare il territorio lombardo e
più specificamente le aziende avicole dal problema dell’influenza aviaria.

«Per quanto riguarda fermo d’impresa e mancato reddito conseguenti ai focolai – ha aggiunto Viviana Beccalossi – ho ribadito al ministro De Castro che già da tempo Regione
Lombardia sta sollecitando il Ministero per le Politiche Agricole affinché adotti quei provvedimenti in materia, già autorizzati dalla Commissione Europea, nei quali sono incluse
le azioni di prevenzione verso l’insorgenza di nuove epidemie, come ad esempio l’abbandono produttivo e il fermo programmato».
«Stiamo dunque aspettando – ha detto ancora Viviana Beccalossi – che da Roma ci si decida a stanziare le risorse necessarie per far fronte alla situazione, o che, quanto meno, si
autorizzi la Regione ad anticipare fondi propri agli avicoltori per gli interventi sia di fermo programmato sia di fermo aziendale».

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: