Astoria vini, 30 anni di Prosecco e tre novità: Cuvée Honor rosa e spumante, El Ruden

Astoria vini, 30 anni di Prosecco e tre novità: Cuvée Honor rosa e spumante, El Ruden

“I 30 anni di Astoria Vini: non solo Prosecco”
Astoria Vini, azienda vinicola trevigiana con sede a Refrontolo, festeggia nel 2017 i suoi trent’anni e lo fa con tre nuovi vini che guardano oltre al successo del Prosecco, volendo mostrare le grandi potenzialità del territorio.

Honor rose1) Spumante “Cuvée Honor” Astoria 30 anni Rosé Venezia DOC
Il Rosé sta vivendo oggi una fase di grande crescita, riscoperto anche dagli intenditori per momenti che vanno dall’aperitivo al dolce. Astoria ha deciso di crearne una sua particolare interpretazione attingendo alla ricchezza del suo territorio, con un vitigno che lungo il fiume Piave ha trovato il modo di esprimersi al meglio: il Raboso affiancato da una componente di Pinot Nero.  Honor Rosé è un extra dry: equilibrio tra consistenza ed eleganza dei vitigni donate dalla razionale macerazione che ne estrae le componenti più adatte alla produzione di uno spumante rosè.
L’Honor rosé condivide con il suo fratello “bianco” anche la bottiglia dalla delicata forma di un fiore, o di un calice, che richiama la V di Venezia. I colori esaltano il rosa tenue dello spumante insieme a piccoli dettagli in rosa acceso che riprendono il Leone Alato di San Marco e il motivo che decora la bandiera della Serenissima Repubblica di Venezia.
La tripla X con il tricolore ed il nome, Honor, sono i simbolo scelti dall’azienda per celebrare i suoi trent’anni di storia: “orgoglio” per il grande traguardo raggiunto. Insieme al motto in dialetto “El tempo xe oro”, il tempo è oro, un invito a guardare già oltre le celebrazioni al prossimo futuro.

Honor rosé: Vedi Scheda tecnica
 

Honor cuvee spumante2) Spumante “Cuvée Honor” Astoria 30 anni Venezia DOC
Se la bevibilità e i profumi fruttati del Prosecco sono le caratteristiche che ne hanno decretato il successo del mondo, Astoria ha però deciso di proporre qualcosa in più: un vino che mantenga queste virtù ma le arricchisca di nuovi aromi. Per far questo la Glera incontra un importante connubio di Chardonnay e Pinot Bianco, che valorizzano ancora di più questo spumante extra dry donandogli maggiore eleganza, struttura e una maggiore longevità.
Uno spumante elegante fin dalla sua bottiglia, dalla delicata forma di un fiore, o di un calice, che richiama la V di Venezia, a ricordare il suo essere un Venezia DOC. Il riferimento a Venezia e alla Serenissima, già presente in una selezione di Spumanti Prosecco Astoria, viene ripreso poi in tutti i dettagli: un’etichetta dalla forma particolare, sottile ma ricca di piccoli dettagli preziosi, come i decori tratti alla bandiera di San Marco e il Leone Alato.
La tripla X con il tricolore è invece il simbolo scelto dall’azienda per celebrare i suoi trent’anni di storia, così come il nome scelto per la cuvée, “Honor”, onore, scelto nell’accezione di “essere orgogliosi” per il grande traguardo raggiunto. Insieme il motto in dialetto “El tempo xe oro”, il tempo è oro, un invito a guardare già oltre le celebrazioni, al prossimo futuro.

Spumante “Cuvée Honor” – Vedi Scheda tecnica
 
Foto Ruden rosso3) El Ruden –  Veneto Rosso Veneto IGT
Le colline del trevigiano non offrono solo grandi spumanti ma esprimono anche rossi intensi e ricchi di sfumature. Astoria ha deciso di creare un rosso nuovo di spessore finora assente nella sua linea di vini.
Si tratta di un rosso che fonde con armonia la struttura del tradizionale taglio bordolese, Cabernet e Merlot, con l’eleganza del Pinot Nero e la morbidezza del Marzemino Passito. Quest’ultimo è l’elemento caratteristico del nuovo Ruden che esprime una di quelle produzioni della tradizione,  eccellente se pur di nicchia, che Astoria si è sempre impegnata a perpetuare. Le uve vengono appassite in modo ancora naturale e non forzato, nella Tenuta Astoria, a poche decine di metri dal vigneto, dove vengono raccolte. La fermentazione con macerazione avviene in acciaio a cui seguono 8 mesi di affinamento in barrique per arricchire il vino di note speziate.
Il nome “El Ruden”, in dialetto veneto “ruggine”, viene esaltato graficamente e cromaticamente dall’estetica dell’etichetta e trova la forza nel mondo metaforico degli utensili e oggetti da lavoro agricoli ad esso associati. Tali strumenti, capaci di resistere alle intemperie, trasmettono un senso di resistenza e temperanza.
Questo vino vuole essere un omaggio al territorio, nell’etichetta infatti vi è un rimando alla cartina topografica della zona di provenienza territoriale con tanto di coordinate (latitudine e longitudine) della Tenuta Astoria Wines.
Una bottiglia che vuole ricordare, sempre, la sua casa.

El Ruden –
Vedi Scheda tecnica

 

Redazione Newsfood.com
Contatti

Leggi Anche
Scrivi un commento