Angelini acquisisce Puiatti e si prepara ad un nuovo business

Angelini acquisisce Puiatti e si prepara ad un nuovo business

Milano – Tenimenti Angelini dopo aver rilevato la friuliana Puiatti (500 mila bottiglie e un fatturato di circa 2,5 milioni di euro) punta ad un’altra acquisizione entro il 2010. La
costola vitivinicola del gruppo farmaceutico guarda a Piemonte e a Veneto, in particolare l’interesse si starebbe concentrando nell’area della Valpolicella.     

La cantina degli Angelini, famiglia in passato indicata come tra i possibili acquirenti della As Roma, ha l’obiettivo di entrare nell’arco temporale di 4 anni tra i primi 15 produttori di vino
italiano con un fatturato che potrebbe essere tra i 50 e 70 milioni di euro.   

Il nostro scopo è quello di fare “acquisizioni che sono strategiche e che possano completare il nostro portafoglio”, spiega il direttore generale, Vincenzo Leombruno che aggiunge: “il
rischio di fare troppe acquisizioni è quello di diventare distributori, mentre noi vogliamo essere un’azienda produttiva per cui quando ci guardiamo in giro guardiamo ad aziende che hanno
asset produttivi e non compriamo solo il marchio”.          

Intanto Tenimenti Angelini sta valutando una partnership di controllo con un importatore americano che potrebbe essere chiusa per giugno. E sull’export “stiamo entrando in Russia, mentre
c’é un contatto in Giappone e stiamo studiando la Cina” sottolinea Leombruno. L’azienda guarda anche Israele, Dubai ed Emirati Arabi.

Ansa.it per NEWSFOOD.com

Leggi Anche
Scrivi un commento