Ancora un anno da record per il Salame Cremona IGP

Cremona – La produzione del Salame Cremona IGP ha chiuso il 2007 con un risultato ancora una volta straordinario registrando, con circa 217mila Kg insaccati, un aumento della
produzione rispetto all’anno precedente del 19,3%.

«Sono risultati estremamente soddisfacenti che premiano gli sforzi sostenuti da tutti i soggetti della filiera coinvolti – commenta il Presidente del Consorzio Salame Cremona, Francesco
Negroni che prosegue – «i motivi dell’aumento sono essenzialmente riconducibili al crescente apprezzamento che il Salame Cremona sta registrando sul mercato, nazionale ed estero, specie
per quanto riguarda il prodotto da libero servizio, in particolar modo preaffettato: oltre il 65% della produzione viene infatti acquistata al banco frigo direttamente dal consumatore, di
questa percentuale quasi l’8% del totale viene commercializzato come prodotto già affettato. Il rimanente 35% viene destinato al banco taglio.»

Negroni tuttavia tiene a evidenziare le strategie future che impegneranno il Consorzio nei prossimi mesi: «abbiamo approvato e reso operativa una prima disciplina consortile di
valorizzazione della IGP. L’obiettivo è quello di scoraggiare pratiche che possano determinare una svalorizzazione dell’immagine del prodotto, mentre è necessario consolidare la
qualità di tutte le produzioni tutelate e la percezione che il consumatore ha di esse.» «Questo – secondo il Presidente – è l’unico strumento per creare valore nel
tempo»

Leggi Anche
Scrivi un commento