Alessandria: siglato in Provincia l'accordo per la nuova Laelvi di Viguzzolo

Alessandria – Questa mattina, alla presenza dell’assessore provinciale al lavoro, Domenico Priora, e del sindaco di Viguzzolo, Luigi Rolandi Butteri, è stato siglato un verbale di
accordo fra la proprietà della Nuova Laelvi, rappresentata da Alberto Tognella e le rappresentanze delle maestranze, presenti con Antonio Olivieri della Fiom CGIL e una folta delegazione
della RSU aziendale.

L’azienda di Viguzzolo, che non soffre di particolari crisi di mercato operando nel settore dei circuiti stampati, è entrata in stato di difficoltà a causa di un incendio
risalente al 2003, che ha provocato gravi danni alle strutture dell’azienda. L’accordo siglato in data odierna prevede la ripresa dell’attività produttiva, il pagamento delle due
mensilità arretrate, e la richiesta di CIGS e mobilità, come forma di garanzia verso le maestranze, nell’attesa che si chiariscano gli assetti proprietari che parrebbero
rivolgersi verso una forma di affitto a terzi dell’unità produttiva. La proprietà ha rassicurato circa le intenzioni di mantenere a Viguzzolo la produzione, garantendo
l’intenzione di effettuare un piano di rilancio non appena rientrerà nella disponibilità di una parte del rimborso assicurativo da parte dell’azienda produttrice del macchinario
che ha innescato l’incendio.

“Siamo soddisfatti di aver contribuito alla soluzione di una vertenza che stava prendendo una china poco rassicurante – hanno dichiarato il presidente della Provincia, Paolo Filippi, e
l’assessore al Lavoro, Domenico Priora – e il fatto che le famiglie dei lavoratori e delle lavoratrici possano passare delle festività più serene ci rincuora. Ora le maestranze
possono guardare al futuro con qualche garanzia in più e la ripresa dell’attività produttiva consentirà alla proprietà di dispiegare appieno i propri progetti per il
futuro dell’azienda”.

Leggi Anche
Scrivi un commento