Al via la Fiera del Levante in Albania

Tirana – «La Puglia è quel pezzo d’Europa che si è fatta da «facilitatore» della cooperazione con L’Albania», con queste parole Nichi Vendola,
presidente della Regione Puglia, ha inaugurato la Fiera del Levante a Tirana alla presenza del Primo Ministro Sarhi Berisha.

Quattro giorni di eventi, seminari e manifestazioni che legheranno ancor di più i due Paesi ed in particolare l’Albania e la Puglia, da sempre partners privilegiati per motivi logistici.
Presente all’inaugurazione anche l’assessore allo Sviluppo Economico e all’Innovazione Tecnologica e vice presidente della Regione, Sandro Frisullo. La Fiera, giunta alla sua ottava edizione,
è diventata un appuntamento per Tirana: «Sono felice -ha continuato Vendola- di questo ritorno della Fiera del Levante in Albania. A Tirana sono ormai un habituè, e ogni
volta che vengo mi rendo conto di quanto grande sia la voglia di questa gente di scommettere sul proprio futuro. L’aerea balcanica è fondamentale anche in considerazione dello spettro
della recessione economica dell’occidente e delle gravi crisi in Cina e in Birmania. Si fa sempre più importante il ruolo che può occupare in relazione alla propria posizione
strategica: al centro tra Oriente ed Occidente. Noi Puglia siamo quel pezzo di Europa che ha dato il via alla cooperazione con i Balcani».

Il Primo ministro Berisha ha aperto il suo intervento inaugurale con i sentiti ringraziamenti all’azione della Puglia degli ultimi anni:
«Questo avvenimento avvicina l’Albania e l’Italia, e ancor di più il mio Paese con la Puglia», ha spiegato. «Gli investimenti italiani in Albania crescono ogni
settimana. Questa fiera è un grande avvenimento non solo per poter sposare i prodotti ma anche per capire le potenzialità dell’Albania che è un piccolo Paese ma è
stabile e sicuro nel suo percorso di integrazione nella Nato e nell’Unione Europea.
L’Italia in questo processo è stata importantissima. Il mio governo – ha detto Berisha – ha lavorato giorno e notte per diventare il Paese che siamo. Rispetto alla media Europea
c’è un alto livello di sicurezza e stiamo agendo sul piano delle liberalizzazioni sbarazzandoci degli ostacoli burocratici per poter investire. Ogni nave che toccherà i nostri
porti dovrà pagare una tassa di un euro soltanto. Inoltre l’Albania oggi è un Paese con condizioni fiscali altamente vantaggiose rispetto a tanti stati europei. Credo -ha concluso
il primo ministro albanese- che ogni passo verso le liberalizzazioni sia un passo verso la libertà.

A margine dell’inaugurazione della Fiera del Levante l’assessore allo Sviluppo Economico e all’Innovazione Tecnologica, Sandro Frisullo, ha espresso la propria soddisfazione per l’attuazione
del «Fondo di Controgaranzia per il sostegno di investimenti delle imprese albanesi operanti in Puglia e/o pugliesi, delle province di Bari, Brindisi e Lecce, operanti in Albania»,
gestito da Artigiancredito Puglia.

«La Puglia ha rinnovato questa missione verso le aree balcaniche perché sente un profondo rapporto con questi Paesi e quindi con l’Albania. Le azioni poste in essere in questi tre
anni di giunta Vendola sono state intense per quel che riguarda lo scambio con questi territori. Questo progetto – ha continuato il vice presidente della Regione Puglia – fa parte
dell’internazionalizzazione delle nostre imprese. Adesso bisogna aiutarle concretamente nell’accesso a questo credito. La Puglia è tra le prime in Italia ad assistere in questo modo le
proprie piccole imprese. Potremmo fare di più, ci si aprono grosse possibilità e non credo che vengano tutte colte in pieno.
Questo Fondo – ha spiegato Frisullo – è un piccolo grande passo in avanti. Gli artigiani rappresentano una parte davvero importante dell’economia pugliese. Infine – ha concluso Frisullo
– questo territorio ci sta molto a cuore. La stabilità del Balcani è strettamente legata alla nostra».

Leggi Anche
Scrivi un commento