Agricoltura: la Cia incontra il ministro De Castro

L’agricoltura e le politiche da sviluppare per un nuovo rilancio; le misure adottate nella legislatura appena conclusa; la finanziaria 2008 nella parte riguardante l’agroalimentare: questi
alcuni dei temi al centro dell’incontro svoltosi oggi nella sede della Cia-Confederazione italiana agricoltori tra il presidente Giuseppe Politi e i dirigenti dell’Organizzazione con il
ministro delle Politiche agricole, alimentari e forestali Paolo De Castro.

Nella sua introduzione, il presidente Politi ha avuto parole di apprezzamento per il lavoro svolto dal ministro De Castro e per i provvedimenti varati, pur con qualche distinguo su alcune
specifiche tematiche.
Politi, ha, inoltre, ricordato il documento predisposto dalla Cia per le prossime elezioni politiche. Esso -ha detto- contiene proposte mirate per rilanciare sviluppo e competitività
dell’agricoltura. In particolare, viene sollecitata una nuova politica agraria, la Conferenza nazionale, il cui iter è stato avviato dallo stesso ministro De Castro, la programmazione di
interventi propulsivi, la concertazione.

Dal canto suo, il ministro De Castro, nell’illustrare la pubblicazione sulla parte agroalimentare della legge finanziaria per il 2008, ha rilevato che la strategia per il settore agricolo si
è mossa in una logica coerente all’azione di governo proprio per cercare di dare risposte adeguate alle esigenze degli imprenditori.
Dopo aver sottolineato l’importanza della positiva conclusione dell’operazione della cartolarizzazione dei crediti agricoli Inps, il ministro ha riconosciuto lealtà nell’azione portata
avanti dalla Cia che è stata sempre tesa alla soluzione concreta dei problemi.

Leggi Anche
Scrivi un commento