A Monteromano nasce il primo bosco per Kyoto, lunedì la messa a dimora delle piante

Viterbo – L’assessore all’Ambiente ed energia della Provincia di Viterbo,Tolmino Piazzai, ha accolto l’appello internazionale per limitare le emissioni di gas serra nell’atmosfera,
finanziando la realizzazione di una piantagione forestale con lo scopo di sensibilizzare e divulgare le problematiche inerenti i cambiamenti climatici.

L’iniziativa è legata al progetto “Un Bosco per Kyoto” fortemente voluto dall’attuale Presidente della Repubblica, Giorgio Napoletano, ma ideato a suo tempo dal suo predecessore, il
Presidente Ciampi. Tale iniziativa a livello nazionale è gestita da Accademia Kronos. Per quanto riguarda il Viterbese tutta la parte scientifica e tecnica è stata affidata
all’Università della Tuscia, che ha individuato come responsabile la direttrice del Dipartimento di Scienze Ambientali, professoressa Anna Maria Fausto, mentre all’equipe del professor
Riccardo Valentini è spettato l’onere della progettazione e realizzazione dell’impianto forestale.

Lo scorso anno all’invito dell’assessorato della Provincia di Viterbo e di Accademia Kronos a partecipare alla campagna nazionale “Un Bosco per Kyoto” aderirono subito i comuni di Monteromano e
di Vetralla. Il sindaco di Monteromano, Domenico Pengo, andò oltre e offrì un’area di 3 ettari nei pressi dell’azienda agricola comunale “Rocca Respampani”, località “La
Gnignera”, per la realizzazione del bosco.
Lunedì 5 novembre si inaugura la prima parte del Bosco per Kyoto, con la partecipazione di centinaia di studenti delle scuole di Vetralla e di Monteromano che metteranno a dimora molte
piantine.

Il progetto completo prevede che quest’area diventi in futuro un centro permanente di didattica forestale, legata allo studio dell’effetto serra e dei cambiamenti climatici. Accademia Kronos
infatti sta preparando un percorso “museale aperto” a disposizione in futuro delle scuole, ma anche per chiunque interessato ai problemi dei cambiamenti climatici. Il tutto sarà
completato nel prossimo maggio.
La manifestazione di lunedì 5 novembre inizierà alle 10,30 e vedrà la partecipazione dell’assessore all’Ambiente Tolmino Piazzai per la Provincia, dell’Università
della Tuscia, del Comune di Monteromano e di Accademia Kronos. Questo primo bosco di 3 ettari sarà dedicato al forestale Luigi Mitrani, uno dei padri della campagna un Bosco per Kyoto,
morto recentemente a causa di una malattia incurabile. Anche per questo motivo sarà presente una delegazione di forestali di Viterbo presieduta dal Pietro Leoni. La partecipazione
è aperta a tutti.

Leggi Anche
Scrivi un commento