510 milioni di euro per la ristrutturazione e la riconversione dei vigneti

La Commissione ha approvato uno stanziamento indicativo di 510 milioni di euro a favore degli Stati membri produttori di vino, per la ristrutturazione e la riconversione dei vigneti durante la
campagna vitivinicola 2007/2008.

Il regime, che ha l’obiettivo di adeguare la produzione alla domanda del mercato, riguarda la riconversione varietale, il reimpianto di vigneti e il miglioramento delle tecniche di gestione,
mentre non si applica al rinnovo normale dei vigneti giunti al termine del ciclo di vita naturale.

Commentando la decisione, la commissaria per l’Agricoltura e lo Sviluppo rurale Mariann Fischer Boel ha dichiarato: “Migliorare la qualità del vino che produciamo è una
priorità assoluta se vogliamo resistere alla sfida che ci viene posta dai produttori di vino del ‘nuovo mondo’. Il programma di ristrutturazione ha svolto una funzione utile dal 1999, ma
oggi non è più sufficiente. Ecco perché occorre una profonda riforma dell’organizzazione comune del mercato vitivinicolo. Mi auguro che venga raggiunto un accordo sulla
riforma nella riunione di dicembre dei ministri dell’agricoltura dell’UE”.

A norma del regolamento del Consiglio del 1999 relativo all’organizzazione comune del mercato vitivinicolo[1], gli Stati membri possono ottenere sovvenzioni annuali per la ristrutturazione e la
riconversione di un determinato numero di ettari di vigneto. La Commissione concede le sovvenzioni in base alla quota della superficie vitata comunitaria appartenente a ciascuno Stato membro e
a criteri obiettivi che tengono conto di particolari situazioni ed esigenze.

La Commissione ha adottato ora una decisione che stabilisce, per la campagna 2007/2008, le dotazioni finanziarie indicative assegnate agli Stati membri per un determinato numero di ettari. Lo
stanziamento disponibile è di 510 milioni di euro (in allegato è riportata la ripartizione dettagliata di queste risorse). Da quando è stato introdotto il sostegno
finanziario alla ristrutturazione e alla riconversione, nel 1999, gli Stati membri produttori di vino hanno ricevuto a questo titolo complessivi 3 miliardi di euro.

Superficie e ripartizione finanziaria per Stato membro nella campagna 2007/2008 (dati indicativi)

Stato membro

Superficie (ha)

Ripartizione finanziaria (in EUR)

Bulgaria

2 403

18 044 087

Repubblica ceca

647

10 897 834

Germania

1 545

13 295 911

Grecia

886

8 715 834

Spagna

20 233

162 136 325

Francia

14 384

110 676 302

Italia

12 279

101 107 716

Cipro

156

2 219 214

Lussemburgo

7

56 800

Ungheria

1 472

11 779 162

Malta

9

103 987

Austria

1 170

6 678 313

Portogallo

4 004

34 729 863

Romania

3 008

25 068 762

Slovenia

139

2 699 939

Slovacchia

473

1 789 952

TOTALE

62 816

510 000

Leggi Anche
Scrivi un commento