2000 telefonate al numero verde «Prezzi» delle CdC

A due settimane dall’attivazione, sono state circa duemila le telefonate gestite dal «numero verde» unico delle Camere di Commercio italiane, istituito per collaborare con il
Garante per la sorveglianza dei prezzi nel monitoraggio delle dinamiche dei prezzi e delle tariffe pubbliche locali.

Di queste 1.384 hanno dato luogo a segnalazioni inviate contemporaneamente agli uffici prezzi e tariffe delle Camere di Commercio della provincia di provenienza e all’Ufficio del Garante per la
sorveglianza dei prezzi. Il maggior numero delle telefonate è stato registrato nei primi giorni dopo l’avvio del servizio mentre si è assistito ad un graduale calo nei giorni
successivi.

Presso le Camere di Commercio, tradizionalmente impegnate nel monitoraggio dei fenomeni economici territoriali attraverso Osservatori locali, sono inoltre stati avviati dei tavoli permanenti
con rappresentanti di imprese, consumatori e enti locali che consentiranno anche di dare seguito, con analisi e suggerimenti, alle segnalazioni di quei prodotti e servizi che presentano, nelle
diverse realtà locali, tensioni sui prezzi e tariffe più elevate.

Le categorie merceologiche più segnalate sono state: alimentari (51,0%), bollette (11,8%), prodotti energetici (7,4%), assicurazioni e banche (7,0%).
Il numero verde 800955959 funzionante da lunedì 25 febbraio, nell’ambito della collaborazione fra Unioncamere e Ministero dello Sviluppo Economico, è attivo dal lunedì al
venerdì, dalle 9.00 alle 15.00.

Leggi Anche
Scrivi un commento