USA, ancora lontano l'ok bipartisan al “piano-Bush”

Oggi riprendono le trattative al Congresso americano per un accordo bipartisan sul piano di salvataggio dell’economia statunitense

Si tornerà a trattare stamattina, negli Stati Uniti, per arrivare ad un accordo trasversale sul piano di salvataggio dell’economia americana messo a punto dal presidente George
Bush.

Ieri,a Washinton Bush ha incontrato i leader del Congresso e i candidati alla Casa Bianca Barack Obama e John McCain.

Per tutta la giornata si era diffuso un certo ottimismo e le parti sembravano ad un passo dal sì al piano da 700 miliardi di dollari voluto dal governo per stabilizzare i mercati
finanziari.

L’accordo, però, col passare delle ore è sfumato.

A puntare i piedi proprio il partito del presidente degli Stati Uniti: “Il piano che è stato proposto dall’amministrazione non ha ricevuto la fiducia del popolo americano,
perchè non protegge i contribuenti e li sacrifica a beneficio di Wall Street”, fanno sapere dal partito repubblicano.

Intanto, solo questa sera si capirà se McCain, dopo l’annuncio dello stop alla campagna elettorale in nome della crisi economica, parteciperà al dibattito presidenziale in
programma all’università di Oxford in Mississippi.

“Io andrò e spero che il senatore McCain faccia altrettanto”, ha detto il democratico Obama.

USA, ancora lontano l'ok bipartisan al "piano-Bush"

Leggi Anche
Scrivi un commento