Tuttofood: Presentato l’accordo sul prezzo indicizzato del latte siglato dalla Regione Piemonte

Tuttofood: Presentato l’accordo sul prezzo indicizzato del latte siglato dalla Regione Piemonte

Martedì 10 maggio, in occasione di Tuttofood, fiera internazionale dedicata al settore agroalimentare, Ambrogio Invernizzi, presidente di In.Al.Pi., è stato ospite, insieme
all’assessore piemontese all’Agricoltura Claudio Sacchetto, di Giulio De Capitani, Assessore all’Agricoltura della Regione Lombardia (regione che rappresenta il più grande produttore di
latte in Italia).

L’occasione della fiera è stata colta per presentare ai rappresentanti delle industrie del settore lattiero caseario, alle organizzazioni agricole di diverse regioni e alle associazioni
dei consumatori l’accordo sul prezzo indicizzato del latte raggiunto lo scorso 29 marzo. Tale accordo, che vede il Piemonte come prima regione in Italia ad adottare il prezzo indicizzato
come quotazione ufficiale di riferimento a livello regionale, è considerato dalle parti in causa positivo per ogni attore della filiera, poiché li tutela tutti, a partire dai
produttori, ossia gli agricoltori, fino ai consumatori finali.

L’assessore Sacchetto ha auspicato che questa importante tappa rappresenti, per la Regione Piemonte, l’inizio di un cammino che porti al massimo risultato conseguibile, cioè la
valorizzazione dell’intera filiera produttiva. A questo proposito, ha proposto di creare appositamente il marchio “Sostenibile per l’agricoltura”.

Inoltre, si è augurato che nel Piano di Sviluppo Regionale sia data maggiore attenzione verso chi adotterà una politica dei prezzi che rispetti l’operato degli agricoltori.
“Questo tipo di accordi che prevede trasparenza e rispetto per tutti gli anelli della filiera – ha aggiunto Sacchetto – andrebbe esteso anche ad altri settori (come ad esempio quello delle
carni)”.

Ambrogio Invernizzi ha ringraziato gli altri gruppi industriali che, insieme ad In.Al.Pi., hanno aderito all’adozione del prezzo indicizzato (Biraghi S.p.A. e Caseificio Pugliese) e in
particolar modo Ferrero S.p.A., prima promotrice di questi sviluppi.

Tra le altre persone intervenute, Marcello Gatto, presidente della Coldiretti di Cuneo, Pierangelo Cumino, di Confagricoltura Piemonte, Ludovico Actis Perinetto per la Confederazione Italiana
Agricoltori, Roberto Arru, direttore dell’Associazione regionale produttori latte Piemonte e Carlo Radicci, amministratore delegato di Caseificio Pugliese.

Redazione Newsfood.com+WebTv

Leggi Anche
Scrivi un commento