Minaccia il suicidio ma dopo 16 ore scende dalla gru

Roma – Alla fine ha deciso di non suicidarsi. Ieri sera intorno alle 20 un uomo italiano di circa 40 anni, di cui non si conoscono ancora le generalità, si era arrampicato su
una gru, nel centro di Roma vicino a piazza Fiume, dove è rimasto per tutta la notte.

L’uomo aveva detto di sentirsi perseguitato dalle forze dell’ordine e aveva chiesto di poter parlare prima con il ministro dell’Interno Roberto Maroni, poi con il sindaco di Roma, Gianni
Alemanno. Per tutta la notte da un palazzo vicino alla gru uno psicologo ha parlato con l’uomo che questa mattina, poco dopo mezzogiorno, e’ riuscito a convincerlo a scendere dalla gru.

Leggi Anche
Scrivi un commento