Migliaia di persone ai funerali della Bhutto

Oggi è stato il giorno dei funerali dell’ex premier Bhutto, centinai di migliaia di persone hanno accompagnato la sua salma fino al mausoleo di famiglia, dove la bara avvolta nella
bandiera verde, rossa e bianca del suo partito, è stata posta accanto a quella del padre impiccato nel 1979.

Ma proprio mentre nel villaggio di Garhi Khuda Bakhsh si svolgevano i funerali della leader dell’opposizione pachistana uccisa ieri in un attentato terroristico nel resto del paese montava una
protesta violenta. La situazione più difficile nella provincia meridionale del Sindh, dove la battaglia tra manifestanti e polizia ha fatto 20 morti. Nella valle di Swat, ai confini con
l’Afghanistan, uccise sei persone tra cui un politico candidato alle prossime elezioni nel partito di Pervez Musharraf.

A Karachi, capitale della provincia del Sindh e roccaforte della Bhutto, le autorità hanno autorizzato le forze dell’ordine a sparare ad altezza d’uomo. Ordine che è stato
eseguito a Hyderabad: 5 dimostranti sono rimasti feriti.

Leggi Anche
Scrivi un commento