L'Isola dei sapori – Mostra mercato dei prodotti tradizionali e tipici

Filiera corta, anzi cortissima, i prodotti tipici e tradizionali siciliani di qualità proposti ai cittadini palermitani a prezzi “di fabbrica”, cioè senza intermediazioni
commerciali e descritti direttamente da chi li produce; la Cia siciliana, il prossimo 14 dicembre, nel corso di una conferenza stampa che si terrà a Palermo, in via Remo Sandron, 63 alle
ore 11,00 presenterà due progetti che si muovono nel solco della vendita diretta, realizzati con il supporto delle associazioni “Turismo Verde Sicilia” e “Donne in Campo”.

La prima è “Isola dei Sapori – Mostra mercato dei prodotti tipici e tradizionali” la prima esperienza di vendita diretta messa in campo dalla Cia e realizzata da Turismo Verde che si
terrà a Palermo sabato 15 dalle 10.00 alle 20,00 in piazza Croci. Si tratta dell’ideale prosecuzione di un percorso di promozione delle produzioni tipiche e tradizionali e delle aziende
agricole che li realizzano. Il filone di iniziative, iniziato a Taormina con la Festa dell’Agricoltura, proseguito con la pubblicazione della guida “Isola dei sapori” disponibile anche sul web
(www.guidadeisapori.it), ora si concretizza con la vendita diretta nelle piazze dei principali capoluoghi siciliani. L’appuntamento del 15 dicembre a Palermo, è il primo di una serie di
eventi di prossima programmazione sia nel capoluogo siciliano che negli altri centri urbani.

L’iniziativa, realizzata con il finanziamento dell’Assessorato regionale alla Cooperazione e con il patrocinio del capoluogo siciliano (entrambi presenti alla conferenza stampa con un loro
rappresentante), vede la partecipazione di venti aziende agricole che proporranno le proprie produzioni in uno spazio appositamente attrezzato.

La seconda iniziativa che verrà presentata è la promozione della vendita diretta tramite i Gas, i gruppi di acquisto solidali. Il progetto oltre a Cia Sicilia e Turismo Verde, ha
come attori anche Donne in Campo, l’associazione delle imprenditrici agricole promossa dalla Cia e l’Assoutenti, una associazione di consumatori. A Donne in campo fanno, infatti capo gran parte
delle aziende che hanno manifestato l’interesse verso questa particolare forma di vendita diretta; mentre Assoutenti è l’associazione che ha costituto alcuni gruppi di acquisto che si
interfacciano direttamente con le aziende agricole. Si tratta di un progetto “pilota” che può essere replicato con altre associazioni di consumatori e gruppi di acquisto da queste
promossi o “autogestiti”.

A questo scopo alla conferenza stampa del 14 dicembre sono state invitate tutte le altre sigle di rappresentanza dei consumatori e presentato un saggio delle produzioni in vendita e delle
aziende che aderiscono al progetto.

Leggi Anche
Scrivi un commento