Lavoro stagionale: Al via gli ingressi per 80 mila extracomunitari

Lavoro stagionale: Al via gli ingressi per 80 mila extracomunitari

Via libera da oggi alle domande di ingresso per 80mila lavoratori stagionali extracomunitari che per la maggior parte troveranno occupazione in agricoltura. Lo afferma la Coldiretti, nel
sottolineare che dalle 8,00 di oggi nei propri uffici è iniziata da parte dei datori lavoro la presentazione delle domande per via informatica sul sito www.interno.it che regola la
programmazione transitoria dei flussi nel territorio dello Stato.  

Si tratta di una procedura informatica, spiega l’associazione, con domande di ingresso on line che evitano le file alle poste del passato. La Coldiretti, associazione che lo scorso anno ha
presentato il maggior numero di domande, sottolinea come ci sia molta attesa nelle aziende agricole per l’arrivo dei lavoratori stagionali immigrati dai quali dipende il 10% dei raccolti nelle
campagne dove sono in fase avanzata i lavori di preparazione della primavera.   

Possono essere assunti per lavori stagionali, conclude la Coldiretti, cittadini non comunitari originari di Serbia, Montenegro, Bosnia-Herzegovina, Macedonia, Kosovo, Croazia, India, Ghana,
Pakistan, Bangladesh, Sri Lanka e Ucraina, nonché di Paesi che hanno sottoscritto o stanno per sottoscrivere accordi di cooperazione in materia migratoria come Tunisia, Albania, Marocco,
Moldavia, Egitto e stranieri non comunitari titolari di permesso di soggiorno per lavoro subordinato stagionale negli anni 2007, 2008 o 2009.

Ansa.it per NeWSFOOD.com

Leggi Anche
Scrivi un commento