Formigoni: «solidarità a Mastella»

Milano – Il presidente della Regione Lombardia, Roberto Formigoni, ha espresso oggi «solidarietà a Clemente Mastella per la sgradevolissima vicenda che lo sta interessando
sul piano personale, umano, familiare e politico».

«Apprezzo – ha aggiunto Formigoni – la sua decisione di questa mattina di rassegnare le proprie dimissioni da ministro. Mi auguro che questa sia l’occasione perché le forze
politiche e il Parlamento aprano un sereno e approfondito esame sull’amministrazione della giustizia in questo Paese. Mi sembra che questo dibattito sia già iniziato oggi alla Camera e
mi auguro che si sviluppi».

Dopo aver ricordato che «l’autonomia della magistratura è garantita dalla Costituzione» e «la separazione e l’indipendenza reciproca tra la magistratura e la politica
è un irrinunciabile caposaldo delle vere democrazie», Formigoni ha sottolineato che «la stragrande maggioranza dei cittadini vuole che ci sia libertà di iniziativa per
la politica, che è la suprema garante della democrazia e serenità di giudizio da parte della magistratura, valori che forse non si verificano pienamente da tempo e dunque
l’auspicio è di utilizzare al meglio questa occasione».

Leggi Anche
Scrivi un commento