Formigoni: «nel 2009 pronto campus Martinitt»

Milano – Entro il 2009 sarà pronto il «Campus Martinitt», la nuova residenza per studenti che avrà a disposizione 430 posti letto, lo ha confermato il
presidente della Regione Lombardia, Roberto Formigoni, che con i presidenti di Aler Milano, Luciano Niero, di Atm, Elio Catania, e dei Martinitt, Emilio Trabucchi, e con i rettori di
Politecnico e Università Statale di Milano, Giullio Ballio ed Enrico Decleva, ha effettuato oggi un sopralluogo per verificare lo «stato dell’arte» del nuovo Campus,
abbandonato dal 1930,ma scelto come esempio, anche per il significato che tuttora conserva per la città di Milano, di una politica per la casa che funziona.

Al temine della visita al Campus, Formigoni ha anche consegnato a una trentina di studenti e ad altrettanti autisti dell’Atm le chiavi delle loro nuove case di edilizia residenziale pubblica.

«Il nostro sistema universitario con le sue 12 università – ha detto Formigoni – 10 delle quali concentrate nella sola Milano, garantisce ampie possibilità di scelta, sia in
termini di qualità che di tipologia dell’offerta formativa, attraendo complessivamente oltre 230.000 studenti, molti dei quali provenienti da altre regioni d’Italia e del
mondo».
«Ma allo stesso tempo – ha fatto notare – non riesce a far fronte da solo alle esigenze abitative di studenti e ricercatori e alla grave carenza di posti letto nelle nostre città.
Da qui la nostra decisione di investire sulla residenzialità universitaria. Perché fare questo significa anche rendere il sistema accademico sempre più attrattivo per i
giovani talenti e per i docenti italiani e stranieri. Significa investire concretamente sul capitale umano come essenziale leva di sviluppo, proiettando il polo lombardo di ricerca e
innovazione tra le capitali universitarie internazionali».
Da qui il cofinanziamento di alcuni progetti strategici che hanno permesso di garantire, ad oggi, 6.000 posti per studenti capaci e meritevoli, ma privi di mezzi, nell’intera Regione.
Numero che crescerà ulteriormente visto che entro il 2009 saranno 2.300 i nuovi posti per studenti in Lombardia, grazie ad un contributo economico di 60 milioni di euro, 22 dei quali
provenienti direttamente dal bilancio regionale.

«È suggestivo che questa grande residenza per universitari – ha aggiunto Formigoni – importante investimento per il nostro futuro, sorga in un luogo che per secoli ha visto una
delle più benemerite istituzioni cittadini formare schiere di ragazzi milanesi che hanno contribuito a fare di questa città la capitale del lavoro, dell’innovazione, della
modernizzazione, diventando protagonisti dello sviluppo economico non solo lombardo, ma dell’Italia».
«La realizzazione di questa nuova struttura – ha aggiunto – avrà un’altra valenza fondamentale all’interno del più ampio progetto di ricostruzione dei quartieri che stiamo
portando avanti.
Riconsegnare i Martinitt significa infatti contribuire a riqualificare l’intera area, poiché l’arrivo degli studenti andrà senza dubbio a incidere in modo significativo sulle
dinamiche sociali del quartiere, assicurando anche una maggiore integrazione sociale».
«È dunque in cantiere un’opera – ha concluso il presidente lombardo – che andrà a ridisegnare il volto e la qualità della vita di un territorio e che anche in questo
modo ne valorizza lo sviluppo, contribuendo a renderlo più attrattivo e competitivo.
Il campus è un altro tassello fondamentale della più ampia e articolata politica regionale che ci vede impegnati insieme alle Aler e agli enti Locali per costruire insieme una
pluralità di risposte ad un bisogno abitativo in costante espansione, nella consapevolezza che una pluralità di esigenze si può meglio affrontare con la partnership di una
pluralità di soggetti».

SCHEDA MARTINITT:
– Posti letto: n. 430 (187 camere per 312 studenti, 56 minialloggi da 2 posti e 2 appartamenti da 3 persone).
– Canoni di affitto: 265/340 euro per le camere; 340/480 euro per i minialloggi e 200/305 euro per gli appartamenti.
– Investimento complessivo compreso arredi: 16.950.000 euro
– Finanziamento regionale: circa 3.5 milioni di euro
– Inizio dei lavori: 07/06/2007
– Termine lavori: 06/12/2009

Il campus, completamento cablato, sarà dotato anche di lavanderia, locali tecnici, portineria, infermeria, sala comune principale, area ristorazione, strutture sportive e sale comuni.

Leggi Anche
Scrivi un commento