FREE REAL TIME DAILY NEWS

Bonolio a Marca 2023 con l’intera gamma di prodotti

Bonolio a Marca 2023 con l’intera gamma di prodotti

By Redazione

In occasione dell’edizione 2023 di Marca by BolognaFiere, la fiera dedicata alle private label, in programma il 18 e 19 gennaio 2023, l’azienda Bonolio proporrà l’intera gamma di prodotti Bono, all’interno del padiglione 22, stand B/3.

La società siciliana Bonolio, attiva anche nella produzione di prodotti a marchio del distributore per numerose insegne distributive, copre tutti i segmenti con due brand distinti:  nello specifico, con il brand Bono, i segmenti Specialty e Premium con bottiglie da 750, 500 e 250 ml; Mainstream, con bottiglie da 1 litro e 500 ml. Qitterra è il brand dedicato al segmento economy l’olio comunitario, disponibile in vetro da 1 litro e in latta da 5 litri, con referenze sia Bio che Convenzionali. “I nostri prodotti sono distintivi e già nel packaging, con grafica ispirata all’Opera dei Pupi, sottolineano il forte legame con il nostro territorio” spiega Carmelo Zagarrì, Direttore Commerciale e Marketing Italia della società Bonolio.

Il gruppo ha recentemente investito in un’azienda agricola di 400 ettari di cui 185 sono olivetati ad alta densità e continuerà ad investire in questa direzione con l’intento di ampliare l’attuale filiera di ulteriori 200 ettari. “Abbiamo investito nell’olivicoltura ad alta densità e in particolare su olivi della varietà Arbequina e Arbosana, con un impianto super intensivo adatto alla raccolta meccanizzata senza tralasciare l’olivicoltura tradizionale per la quale usufruiamo di 60 ettari di impianti tradizionali per cultivar come Biancolilla, Cerasuola, Nocellara” afferma Salvatore Bono, General Manager Packaged Division di Bonolio srl.

La società ha ottenuto alcune importanti certificazioni che ne sigillano la qualità, tra cui la ISO 9001, Brc Food, Ifs Food, certificazione Gluten free, e la verifica Non Gmo Project.

Bonolio opera in Sicilia con quattro frantoi, dieci linee di molitura, due depositi da 8.300 tonnellate, 28 cisterne interrate, uno stabilimento con quattro linee e 18.000 bottiglie imbottigliate all’ora per una superficie totale di 4.500 metri quadrati. Importanti anche i numeri dell’indotto: 9.000 aziende agricole coinvolte, 1.346 convenzionali e 477 certificate. Sono, invece, 90 i frantoi per l’olio 100% italiano e 38 i frantoi certificati Dop e Igp.

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: