Aceto balsamico di Modena, dopo 13 anni e’ IGP

Aceto balsamico di Modena, dopo 13 anni e’ IGP

Ieri l’approvazione della IGP per l’Aceto Balsamico di Modena da parte del Comitato Permanente per le Indicazioni Geografiche e le Denominazioni di Origine Protetta a Bruxelles. Dopo ben 13 anni
di attesa, con 26 voti a favore, questo storico prodotto dell’agroalimentare di qualità potrà fregiarsi della Indicazione Geografica Protetta e di tutte le tutele ad essa associate,
confermando così il primato europeo dell’Italia per i prodotti di qualità ad indicazione protetta riconosciuti, che salgono a quota 178.

L’Aceto Balsamico di Modena rappresenta la cultura e la storia di un territorio estremamente ricco di conoscenza e tradizioni. Ai Consorzi va il merito di aver creduto tenacemente in questa
battaglia. Con lo stesso impegno e la stessa convinzione che dall’insediamento ad oggi ci hanno visti occupati a sostenere il riconoscimento dell’IGP per l’Aceto Balsamico di Modena, da oggi
attiveremo ogni sforzo per affiancare i Consorzi e le imprese, a livello europeo e internazionale, nella tutela di questo prodotto e nel contrasto a qualsivoglia tentativo di imitazione.

Leggi Anche
Scrivi un commento