A MENG WEINA IL PREMIO INTERNAZIONALE VITTORINO COLOMBO 2013

A MENG WEINA IL PREMIO INTERNAZIONALE VITTORINO COLOMBO 2013

Oggetto: A MENG WEINA IL PREMIO INTERNAZIONALE VITTORINO COLOMBO 2013 – Comune di Albiate e Fondazione Vittorino Colombo
Data: 16 ottobre 2013 15:33:42 CEST
     Istituto Europa Asia
         ASSOEDILIZIA
  ISTITUTO EUROPA ASIA
 
 
La cerimonia domenica 20 ottobre a Villa Campello di Albiate

A MENG WEINA IL PREMIO INTERNAZIONALE
VITTORINO COLOMBO 2013
 
Il Premio Internazionale 2013 Vittorino Colombo, senatore albiatese, viene assegnato alla cinese Meng Weina, convertita al cattolicesimo, fondatrice di Guangzhou Huiling, organizzazione non
governativa e no-profit che si occupa di persone con disagio mentale.

La consegna nel corso di una cerimonia domenica 20 ottobre 2013 alle ore 11 nella Villa Campello sede del Municipio di Albiatepreceduta alle ore 9.30, nella Chiesa Parrocchiale di San Giovanni
Evangelista, da una messa in suffragio di Vittorino Colombo.

Lo ha deciso la Giuria composta da: Angelo Caloia (Presidente; Presidente della «Fondazione Vittorino Colombo»); Eugenio Corti [Scrittore]; P. Angelo Lazzarotto Sanzovo [P.I.M.E.];
Achille Lineo Colombo Clerici [Presidente Istituto Europa Asia, Associazione “Amici di Milano” e Assoedilizia]; Giuseppe Palmisano [Presidente Consorzio Casa Milano]; Giovanni Francesco Perego
[Rappresentante del Comune di Albiate]; Carlo Tremolada [Presidente della BCC della Valle del Lambro]; Diego Confalonieri [Sindaco di Albiate]; Marcello Menni [Segretario; Direttore della
«Fondazione Vittorino Colombo»].

Il Premio Internazionale Vittorino Colombo, istituito nel 1997 per ricordare la figura dello scomparso Senatore, già Presidente del Senato della Repubblica Italiana, più volte
ministro nell’Italia del secolo scorso, figura fra le più nobili ed impegnate del cattolicesimo politico italiano e apprezzato tessitore di rapporti internazionali, specie con la Cina e
nell’ambito del Consiglio d’Europa.
 
Il premio viene assegnato ogni anno ad un personaggio di livello internazionale che abbia contribuito allo studio ed alla diffusione dei valori autentici della politica diretta alla
solidarietà ed alla collaborazione fra i popoli.

L’albo dei premiati dall’istituzione:
Card. Agostino Casaroli, Segretario di Stato Vaticano; Boutros Boutros-Ghali, Segretario Generale dell’ONU; Jerzy Buzek, Primo Ministro di Polonia; Mikulas Dzurida, Primo Ministro di Slovacchia;
Card. Roger Etchegaray, Presidente del Comitato per il Giubileo; Patricio Aylwin Azocar, Presidente del Cile; Sen. Emilio Colombo, Ministro degli Esteri della Repubblica Italiana; Card. Angelo
Sodano, Segretario di Stato Vaticano; Vaclav Havel, Presidente della Repubblica Ceca; Ivo Sander, Primo Ministro della Croazia; Shirin Ebadi, intellettuale iraniana; Hans-Gert Poettering,
Presidente del Parlamento dell’Unione Europea; Placido Domingo, tenore e direttore d’orchestra; Suor Elvira Petrozzi, fondatrice della Comunità Cenacolo; Andrea Riccardi, fondatore della
Comunità di Sant’Egidio; padre Bernardo Cervellera, Pime, Direttore di Asianews.

La manifestazione è organizzata dalla Fondazione Vittorino Colombo in collaborazione con il Comune di Albiate.”

Redazione Newsfood.com

Intervista a  Meng Weina
Meng Weina, dalla Cina con ardore

A colloquio con la fondatrice dell’Istituto per disabili Huiling, gemellato con la “Piccola Opera Caritas”di Giulianova
 Meng. Weina, ovvero Teresa. Come mai una donna cinese si fa ora chiamare Teresa?
Ho scelto di chiamarmi Teresa, perché ho visto in televisione il funerale di Madre Teresa di Calcutta. Sono rimasta colpita che tanti uomini grandi della terra siano andati a fargli
l’inchino per due o tre ore davanti a quella bara.
 Consoli, ambasciatori, ricchi, business man, religiosi e non religiosi sono andati a dare l’ultimo saluto a madre Teresa di Calcutta. E perciò ho fatto una riflessione: Se una
persona così piccola, così insignificante e povera come era Madre Teresa di Calcutta, è riuscita a mettere in piedi una congregazione così grande di suore che lavorano
per i poveri. Se una persona così è riuscita anche a ottenere in tutto il mondo un tale grande riconoscimento, allora io devo diventare una Madre Teresa di Calcutta della Cina. Lei
è stata una donna molto coraggiosa che ha puntato molto in alto, così desidero fare io.
Dunque, da questo esempio è scaturita la sua conversione! Che cosa significa per un cinese diventare cristiano da adulto?
…..leggi tutto

Redazione Newsfood.com

Leggi Anche
Scrivi un commento