Site icon Newsfood – Nutrimento e Nutrimente – News dal mondo Food

Veltroni: «voto a giugno o a primavera 2009»

Bisogna lavorare per una soluzione positiva per rispondere al bisogno di stabilità del paese, se si andasse subito alle urne fra un anno ci sarebbe il referendum sulla legge elettorale.
Walter Veltroni ribadisce il suo no alle elezioni anticipate, un’ipotesi che definisce addirittura contraddittoria rispetto alle necessità del paese e chiede a tutti uno scatto di
responsabilità nazionale.

«Abbiamo fatto due proposte: la prima fissare data elezione per la primavera 2009 e parlamento nel frattempo faccia riforme istituzionali e della legge elettorale». La seconda
ipotesi avanzata dal leader del Partito democratico prevede una data più ravvicinata per elezioni, in primavera, per avere il tempo di dare vita alla riforma della legge elettorale sulla
base del lavoro già fatto con l’opposizione, oltre ad affrontare la questione dei salari, visto che oggi ci sono le risorse per intervenire, e ridurre i costi della politica.

Exit mobile version