Usura: a Palermo nasce «Sicuri»

La sigla sta per «Sostegno contro l’usura, racket e illegalità». L’obiettivo: fornire assistenza fiscale, previdenziale e contributiva a chi denuncia i propri estortori,
progetto promosso da una rete di istituzioni e associazioni di categoria tra cui Confesercenti, lo sportello unico «Sicuri» nascerà a Palermo presso la sede dell’agenzia
delle Entrate e sarà attivo fra una ventina di giorni.

Con la nascita del progetto «Sicuri» sarà più facile per tutte le vittime del racket e dell’usura accedere alle agevolazioni fiscali previste dalla legge. La firma del
protocollo d’intesa e’ avvenuta ieri e la sigla «Sicuri» sta per «sostegno contro l’usura, racket e illegalità. L’obiettivo del progetto e’ fornire assistenza fiscale,
previdenziale e contributiva a chi denuncerà i propri estortori. La novità principale e’ la nascita della collaborazione tra le direzioni regionali delle Entrate, dell’Inps,
dell’Inail, oltre che dell’ordine dei dottori commercialisti ed esperti contabili in Sicilia, dell’Unione nazionale camere avvocati tributaristi, della Consulta regionale dei consulenti del
lavoro, dell’Unioncamere Sicilia e di Confindustria, Confesercenti e Confcommercio regionali.

Lo sportello unico «Sicuri» nascerà a Palermo presso la sede dell’agenzia delle Entrate in via Roentgen e sarà attivo fra una ventina di giorni. Le vittime del racket
e dell’usura riceveranno un supporto legale e fiscale a 360 gradi. La finalità principale dal punto di vista amministrativo e’ quella di avvicinare le vittime della criminalità
organizzata alle istituzioni. Tutto questo verrà fatto attraverso un peculiare supporto logistico per tutte le vittime. In materia di lotta contro il racket e l’usura, la legge 44 del
1999 prevede già delle misure in favore di coloro che denunciano i loro estortori, come la sospensione dall’adempimento degli obblighi fiscali e contributivi previo accertamento da parte
della Prefettura del reato subito. Poiché, in questi anni, le richieste giunte all’Inps per usufruire di questo tipo di agevolazioni sono state poche, adesso, con il Protocollo ci
sarà uno strumento di conoscenza in più per tutti coloro che denunceranno sia racket che usura.

Leggi Anche
Scrivi un commento