Una nuova Rete di Eccellenza per allineare le raccomandazioni nutrizionali europee per i micronutrienti a beneficio dei consumatori

I singoli Paesi europei convocano gruppi di esperti e modificano le proprie raccomandazioni nazionali per i micronutrienti in momenti diversi; questo significa che non lavorano con le stesse o
con le più recenti informazioni scientifiche, in questo processo sono generalmente coinvolti gruppi selezionati relativamente piccoli di esperti; inoltre, utilizzano metodi diversi per
determinare i propri fabbisogni nazionali e concetti differenti per esprimere queste raccomandazioni.

Ad esempio, alcune nazioni raggruppano tutti gli adulti in un’unica categoria e forniscono la stessa raccomandazione; altre forniscono indicazioni diverse per uomini e donne. Variano anche le
fasce di età relative a neonati e bambini. Tutto ciò porta a raccomandazioni nazionali differenti e genera confusione nei politici, negli operatori sanitari e nei consumatori.
L’acido folico fornisce un chiaro esempio del genere di variazioni riscontrate nelle raccomandazioni ufficiali, per lo più dovute in questo caso all’aumento continuo negli anni
più recenti delle conoscenze scientifiche relative a questo micronutriente.

EURRECA!

La Rete di Eccellenza EURRECA (EURopean micronutrient RECommendations Aligned) è stata istituita per eliminare queste discrepanze e sviluppare un quadro di riferimento per indicazioni
armonizzate sui micronutrienti per meglio informare i politici nel momento in cui formulano precise raccomandazioni.

Fondata dalla Commissione Europea, la Rete riunisce 34 organizzazioni in 17 Paesi, con ampio coinvolgimento del mondo accademico, dell’industria alimentare, delle associazioni dei consumatori,
delle società di nutrizione e delle professioni sanitarie.

Priorità e popolazioni

Il lavoro della Rete si concentrerà inizialmente sui micronutrienti prioritari quali l’acido folico, la vitamina D e il ferro nonché sulle persone, all’interno della popolazione
europea, più soggette a carenze di nutrienti quali gli anziani, quelle meno abbienti e quelle migranti, le donne in gravidanza e in allattamento, i bambini.

EURRECA si occuperà non solo delle informazioni nutrizionali ma anche delle implicazioni politiche e delle richieste che tengano conto delle differenze nazionali a livello sociale,
culturale ed etico. L’obiettivo è quello di ottenere un ampio consenso scientifico a livello europeo fornendo un quadro di riferimento che metterà in evidenza i migliori risultati
scientifici e ne consentirà la rapida, conveniente e appropriata traduzione in raccomandazioni da parte degli enti competenti.

Manuale di buone pratiche

Man mano che il lavoro di EURRECA proseguirà, verrà preparato un esauriente manuale di buone pratiche che fornirà una robusta base scientifica per stabilire i fabbisogni di
micronutrienti e formulare le raccomandazioni nutrizionali.

Nelle prime fasi del progetto, si stanno ancora decidendo le precise componenti del manuale ma dovrebbero comprendere:

» modalità convenute per ottenere e utilizzare le informazioni sulle diete
» accordo sui fattori che influiscono sulle differenze di assunzione di alimenti e di nutrienti tra gli individui
» accordo su come stabilire e misurare nel modo più corretto lo stato micronutrizionale degli individui
» un codice di buone prassi su come coinvolgere al meglio i consumatori nello sviluppo delle raccomandazioni e delle linee guida
» un codice di buone prassi su come queste raccomandazioni possano essere utilizzate dalle industrie, dai politici e dagli operatori sanitari a beneficio dei consumatori
» materiale formativo per sviluppare e diffondere le raccomandazioni nel modo più efficace e a un pubblico quanto più ampio possibile.

Tale manuale aiuterà a superare la frammentazione e fornirà una valido supporto avviando un processo attraverso il quale i consigli pratici potranno essere aggiornati rapidamente
ed effettivamente nel momento in cui siano disponibili nuove informazioni.

Collaborazione con i consumatori

EURRECA supporterà il lavoro dell’Autorità europea per la sicurezza alimentare (EFSA), l’agenzia incaricata di promuovere lo sviluppo a livello europeo delle raccomandazioni per i
micronutrienti. Sono già state avviate consultazioni tra le due organizzazioni cui seguirà un lavoro in collaborazione.

I consumatori europei hanno diritto alle migliori informazioni nutrizionali disponibili per potere fare delle scelte informate sulla loro alimentazione, ovunque vivano e in qualsiasi fase della
loro vita o della propria situazione personale si trovino.

L’obiettivo di EURRECA è quello di avviare un processo che renda in grado i politici europei e gli operatori sanitari di reagire prontamente alle prove scientifiche emergenti fornendo i
consigli alimentari migliori ai consumatori in tempo reale.

La Rete di Eccellenza EURRECA non sottovaluta le sfide da affrontare. Attraverso l’ampia collaborazione tra la società di nutrizione europea e quelle nazionali, le istituzioni
accademiche e di ricerca, le organizzazioni professionali, l’industria alimentare e le associazioni dei consumatori, EURRECA farà veramente la differenza oggi e domani.

Leggi Anche
Scrivi un commento