Successo del progetto «Uscire dal guscio». Previsti 300 tirocini

Alessandria – Il progetto «Uscire dal Guscio», avviato dall’assessorato al Lavoro della Provincia di Alessandria e destinato a favorire l’inserimento lavorativo di
diplomati e laureati, è partito da poco più di un mese ed ha già dato notevoli risultati: infatti, sono già 55 i tirocini avviati e ben 70 le richieste inoltrate
dalle aziende per ospitare altrettanti giovani.

Il programma, pensato per ovviare le difficoltà di inserimento nel mondo del lavoro per coloro che terminano il ciclo di studi superiori o universitario, prevede che i giovani vengano
inseriti, con un tirocinio trimestrale, presso aziende ospitanti. Al termine di questa prima fase la Provincia erogherà un contributo pari a 2.000 euro nel caso di assunzione del
tirocinante a tempo determinato con durata del contratto almeno annuale, o di 5.000 euro nel caso di assunzione a tempo indeterminato. «Si tratta di un primo risultato importante e
incoraggiante» – affermano il presidente Paolo Filippi e l’assessore Domenico Priora – che deriva dall’aver sempre creduto nelle potenzialità dei nostri giovani». La
finalità del programma, che ha trovato riscontro favorevole anche da parte delle aziende, è quella di dare risposte concrete alla domanda di lavoro che arriva dal mondo giovanile.
Inoltre, come dimostrano i primi esiti, c’è, nel mondo del lavoro, una richiesta di forze nuove e innovative, richiesta che va tuttavia accompagnata e aiutata per consentire ad aziende e
giovani un percorso di reciproca conoscenza e valutazione. Il progetto è, inoltre, stato molto apprezzato dal ministro del lavoro Cesare Damiano, al quale l’assessore Priora ha
illustrato le procedure durante la sua visita ad Alessandria il 7 Aprile scorso.

«Uscire dal Guscio» prevede un totale di 300 tirocini interamente finanziati dalla Provincia. Coloro che volessero acquisire maggiori informazioni possono rivolgersi al numero di
telefono 0131/303123 in orario di ufficio.

Leggi Anche
Scrivi un commento