Sportass: la Cassa di previdenza per l'assicurazione degli sportivi è stata soppressa

Sulla G.U. n. 229 del 2 ottobre 2007 è stato pubblicato il decreto fiscale collegato alla finanziaria 2008 (D.L. 1 ottobre 2007 n. 159 ) recante disposizioni urgenti di carattere
finanziario che anticipa talune misure presenti nella manovra.
L’art. 28 del citato D.L. 1 ottobre 2007 n. 159 ha soppresso la Cassa di previdenza per l’assicurazione degli sportivi (la SPORTASS) e da tale data la sua gestione è stata trasferita
all’Inps con evidenza contabile separata.

Competenza dell’Inps
L’inps quindi dal 1 ottobre 2007 subentra in tutti i rapporti pendenti, attivi e passivi, relativi al ramo previdenziale, incluso il Fondo dei medagliati olimpici, e l’Istituto nazionale per
l’assicurazione contro gli infortuni sul lavoro (INAIL) subentra in tutti i rapporti pendenti, attivi e passivi, relativi al ramo assicurativo.
Il personale in servizio alle dipendenze della SPORTASS è provvisoriamente trasferito alle dipendenze dell’INPS fino all’emanazione di appositi decreti.

Fase transitoria
Il direttore generale della Sportass mantiene l’attuale rapporto di lavoro per la gestione della fase transitoria e per un periodo non superiore alla durata del contratto in essere. Il
trasferimento del personale non comporta in ogni caso l’istituzione di strutture dirigenziali presso l’istituto previdenziale di destinazione.

Risoluzione di diritto delle polizze
Dal 31 dicembre 2007 le convenzioni assicurative stipulate dall’ente sono risolte di diritto.

Trasferimento del personale e dei beni mobili e immobili all’INPS e all’INAIL
Saranno emanati successivi decreti entro 60 giorni dalla data di entrata in vigore del D.L. 1 ottobre 2007 n. 159, che definiranno le modalità attuative del trasferimento del personale e
dei beni mobili e immobili all’INPS e all’INAIL, nonchè ogni altro adempimento conseguente alla soppressione dell’ente e alla successione da parte dell’INPS e dell’INAIL nei rapporti
pendenti, inclusi quelli con le banche creditrici.
Per ridurre l’esposizione debitoria della SPORTASS sono assegnati, altresì, all’Istituto per il credito sportivo 18 milioni di euro a parziale compensazione del credito vantato dallo
stesso Istituto nei confronti della SPORTASS, a valere sulle risorse del Fondo previsto dall’articolo 1, comma 1291, della legge 27 dicembre 2006, n. 296.

Decreto legge 1 ottobre 2007, n. 159
Scarica il documento completo in formato .Pdf

Leggi Anche
Scrivi un commento