Site icon Newsfood – Nutrimento e Nutrimente – News dal mondo Food

Soave Versus 2009: il Nord America guarda al Soave

Soave

Proseguirà fino a mercoledì il viaggio stampa organizzato dal Consorzio di Soave a cui ha preso parte una selezionata e qualificata delegazione della stampa americana e canadese,
giunta a Soave in questi giorni, a chiusura del Soave Versus 2009.

I giornalisti nord americani sono arrivati sulle colline ad est di Verona in vista dell’importante progetto promozionale che il Consorzio di Soave sta curando, sostenuto dalla risorse previste
dalla nuova OCM vino per la promozione del vino italiano in Paesi extra europei.

I giornalisti, nel corso del fitto programma di studio, avranno la possibilità di conoscere da vicino il territorio; l’identità della garganega quale vitigno autoctono del Soave;
l’evoluzione che il Soave ha saputo compiere negli anni.

Questo press tour giunge in un momento particolare per il Soave che da qualche tempo sta riscuotendo notevole attenzione da parte della stampa estera.

Solo per citarne alcuni, negli ultimi dieci mesi sono stati ben due i reportage sul Soave all’interno di Decanter, rivista di riferimento per il mercato inglese e per gli appassionati d’oltre
Manica, mentre sull’americana Wine Spectator risulta chiaro come la rivista abbia saputo cogliere il salto qualitativo delle produzioni, attribuendo al Soave posizioni ai vertici delle
classifiche, sia in riferimento ai vini italiani sia in rapporto al resto del mondo. Un risultato questo che premia senza dubbio l’imbattibile rapporto tra identità/valore del vino che
caratterizza il Soave. Prosegue poi l’interesse sul bianco autoctono di Verona da parte di numerosi blogger e di riviste on line statunitensi che oggi sono grandi veicoli di comunicazione, in
grado di indirizzare fortemente i consumatori.

«Sono indubbiamente segnali importanti questi che si raccolgono sulla stampa – spiega Arturo Stocchetti, presidente del Consorzio di Soave – a testimonianza del lungo ed impegnativo
percorso evolutivo che il Soave ha compiuto negli ultimi dieci anni. Siamo oggi pronti per affrontare una nuova grande sfida: quella che vede il Consorzio di Soave e i suoi produttori impegnati
in un’importante azione di promozione del nostro vino oltre oceano».