Site icon Newsfood – Nutrimento e Nutrimente – News dal mondo Food

Scajola: 28 milioni dal Ministero per il rilancio economico di Lazio e Liguria

Internet e tecnologia

In Lazio e Liguria cadono le barriere per l’utilizzo della Banda Larga grazie ad un accordo tra il Ministero dello Sviluppo Economico e la Selex Communications Spa, società del Gruppo
Finmeccanica. Il contratto di programma, firmato nel dicastero di via Veneto, dal Ministro Claudio Scajola e dai vertici della Selex, prevede contributi, stanziati dal Ministero dello Sviluppo
economico, per un totale di 28 milioni di Euro ed investimenti tecnologici, da parte della Selex, per 94 milioni di Euro.

L’accordo prevede il superamento del Digital Divide, il divario digitale tra chi può accedere alle nuove tecnologie e chi no. Quattro le sedi dislocate tra Genova e Cisterna di Latina.
La società Selex, infatti, metterà a disposizione il patrimonio di conoscenza e risorse professionali sulle tecnologie wireless, in particolare attraverso il Centro di Eccellenza
per lo sviluppo della tecnologia a Banda Larga, situato a Genova ed in stretto rapporto con la Facoltà di Ingegneria della città.

“La firma con la Selex Communications – afferma il Ministro Scajola – è un importante traguardo per lo sviluppo dell’economia, della comunicazione e della competitività delle due
regioni. La collaborazione con il Centro di Eccellenza e l’Università permetterà di valorizzare il potenziale scientifico a disposizione. Il Contratto di Programma, che ha inizio
in un periodo di crisi economica per la quale il Governo italiano sta attuando una serie di misure anticrisi, si tradurrà in un forte rilancio occupazionale, sia in termini di
salvaguardia dei posti di lavoro (oltre 2000 occupati), sia di aumento della competitività italiana sul mercato globale”.