Ripartiti alle regioni i fondi per la concessione di CIGS, mobilità e disoccupazione speciale

Sulla G.U. n. 102 del 2 maggio 2008 è stato pubblicato il decreto 9 aprile 2008 con cui il Ministero del Lavoro ha ripartito tra le Regioni 297.500.000,000 da utilizzare per la
concessione del trattamento di integrazione salariale straordinaria, di mobilità e di disoccupazione speciale per l’anno 2008.
Detto importo è destinato come segue:
1) regione Toscana: 11,5 milioni di euro;
2) regione Puglia: 35 milioni di euro;
3) comune di Taranto: 5 milioni di euro;
4) regione Emilia-Romagna: 11 milioni di euro;
5) regione Piemonte: 11 milioni di euro;
6) regione Campania: 44,5 milioni di euro;
7) regione Abruzzo: 10 milioni di euro;
8) regione Marche: 6 milioni di euro;
9) regione Lazio: 14 milioni di euro;
10) regione Sardegna: 36,5 milioni di euro;
11) regione Sicilia: 15 milioni di euro;
12) regione Friuli-Venezia Giulia: 7 milioni di euro;
13) regione Lombardia: 15 milioni di euro;
14) regione Molise: 3 milioni di euro;
15) regione Umbria: 2 milioni di euro;
16) regione Calabria: 20 milioni di euro;
17) regione Veneto: 19 milioni di euro;
18) regione Liguria: 4 milioni di euro;
19) regione Basilicata: 28 milioni di euro.
Il decreto, infine, stabilisce che le singole Regioni debbano stipulare con le parti sociali accordi quadro per definire il numero dei lavoratori destinatari e l’utilizzo temporale dei
trattamenti, nonché il riparto delle risorse tra le situazioni di crisi occupazionale.

Decreto 9 aprile 2008 del Ministero del Lavoro

Leggi Anche
Scrivi un commento