Referendum, Matteoli: «ora Camere decidano o parola ai cittadini»

«La pronta, anzi direi immediata, decisione della Corte Costituzionale sui referendum è motivo di soddisfazione per An, che ha contribuito a raccogliere le firme. E’,
altresì, motivo di compiacimento perché viene così sconfessata l’idea di chi riteneva che i supremi giudici potessero essere condizionati o condizionabili». Lo
dichiara il presidente dei senatori di An, Altero Matteoli.

«Si tratta, inoltre – aggiunge – di una notizia positiva dopo giorni, oggi compreso, in cui le notizie negative per la convivenza civile del Paese l’hanno fatta da padrone. Ora il
Parlamento ha il dovere di decidere su una eventuale riforma della legge elettorale in tempi rapidissimi, diversamente – conclude – saranno i cittadini, come è accaduto già in
passato a decidere sostituendosi ad una politica incapace».

Leggi Anche
Scrivi un commento