Politiche agricole: rapporto antispeculazione

A fronte della repentina tensione dei prezzi delle principali commodities agricole, in particolare nella filiera produttiva cerealicola e in quella lattiero-casearia, e delle conseguenti
dinamiche inflazionistiche su mercati al consumo emerse a partire dalla seconda metà dell’anno 2007, l’azione di controllo sostenuta dalla task force interministeriale si è posta
l’obiettivo verificare e vigilare sul comportamento degli operatori economici della filiera affinché non venissero praticati comportamenti speculativi a danno sia dei consumatori e delle
stesse imprese operanti sul mercato.

Questo documento presenta i risultati dell’attività ispettiva messa in atto dal Gruppo di azione antispeculazione durante il periodo di attività ottobre 2007-gennaio 2008.

Per fornire un quadro quanto più esaustivo sulle attività di controllo sostenute dal Gruppo interforze durante l’ultimo trimestre dello scorso anno, il rapporto di sintesi
è stato articolato in due parti:

– una prima parte fornisce l’analisi del contesto economico che ha generato le tensioni di mercato, e presenta il quadro d’insieme delle attività ispettive svolte e dei risultati
aggregati raggiunti;

– un seconda parte approfondisce i risultati riferiti ai singoli organismi deputati ai controlli sui prodotti agroalimentari.

Al fianco delle attività ispettive svolte in questa prima fase operativa nelle filiere dei cereali e del latte, il Gruppo di azione ha messo a punto modalità di coordinamento e
scambio informativo tra le varie istituzioni coinvolte che potrà accompagnare e migliorare l’efficacia futura dell’esercizio delle competenze assegnate. Partendo da tali basi, il Gruppo
manterrà una funzione di presidio e vigilanza operando quale task force pronta ad essere attivata per interventi e piani straordinari di ispezione in relazione ad emergenze che dovessero
manifestarsi nel mercato.

Il testo del Rapporto

Leggi Anche
Scrivi un commento