Nutrimento & nutriMENTE

Pensionati Inpdap: entro il 30 giugno la presentazione del Modello Red

Pensionati Inpdap: entro il 30 giugno la presentazione del Modello Red

By Redazione

I pensionati che non hanno ancora presentato all’INPDAP la dichiarazione dei redditi relativi al 2008 hanno tempo fino al 30 giugno per provvedere alla comunicazione. A tale proposito l’Istituto
ricorda che ai fini delle prestazioni previdenziali legate al reddito, la legge n.
  14 del 2009 ha stabilito che si debba tenere conto del reddito conseguito dal beneficiario ed eventualmente dai componenti il suo nucleo familiare nel corso dell’anno solare
precedente.
  Questa innovazione e’ stata comunicata agli interessati dall’Istituto nel corso del mese di aprile con una lettera raccomandata nella quale si precisava il termine ultimo del 30 giugno di
quest’anno per presentare il mod. RED ai soggetti abilitati.L’INPDAP precisa che coloro che avessero gia’ provveduto a comunicare i dati reddituali attraverso i soggetti convenzionati non devono
tenere conto della nuova lettera di richiesta inviata loro ad aprile. Sono interessati dalla verifica reddituale i titolari di pensioni collegate ai redditi (integrazione al minimo, assegno per
il nucleo familiare, pensione al coniuge superstite, quattordicesima, incremento di maggiorazione), inclusi i pensionati ultrasettantacinquenni che hanno percepito nel 2007 e 2008 la
quattordicesima, coloro che percepiscono solo redditi da pensione anche se denunciati in sede di operazione RED 2008, i titolari di una pensione di riversibilita’ e di una diretta entrambe
erogate dall’INPDAP.
  Non devono invece presentare nessuna dichiarazione i pensionati ultrasettantacinquenni che nella precedente operazione RED 2008 non risultavano percepire altri redditi oltre quelli da
pensione.La dichiarazione dei redditi deve essere consegnata ai soggetti abilitati convenzionati con l’INPDAP che esercitano la loro opera gratuitamente: CAF, consulenti tributari, dottori e
ragionieri commercialisti, consulenti del lavoro, revisori dei conti.L’INPDAP ricorda infine che chi non dovesse comunicare i redditi entro il 30 giugno si vedra’ sospesa, a partire dal mese di
ottobre prossimo, la prestazione legata al livello reddituale.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: