PAC, Bellotti (AN): obiettivi di Bruxelles erano quelli della scorsa legislatura

Semplificare la burocrazia, lanciare la politica agricola verso le sfide del futuro, rispondere alle attese dei cittadini per ciò che concerne sicurezza alimentare ed ambiente, rilancio
dei biocarburanti e difesa della biodiversità: tutti obiettivi che già erano in agenda con il ministro Alemanno e che ora il commissario Fischer Boel eleva a punto d’arrivo della
politica agricola comune. Un percorso preciso che condividiamo decisamente e per cui ci impegniamo. Peccato che invece il presente Governo non li condivida: ancor oggi stiamo attendendo di
veder approdare in Aula un solo provvedimento dedicato esclusivamente al mondo agricolo. Risolvere i problemi con un’ottica parziale, spesso con un occhio solo all’industri, infarcire i decreti
fiscali e le Finanziarie di tutto un po’, non sono le soluzioni che il mondo agricolo si attende. Se questa è la via italiana alla Politica Agricola Comune, forse bisogna concludere che
la maggioranza ha perso la strada.

Leggi Anche
Scrivi un commento