Site icon Newsfood – Nutrimento e Nutrimente – News dal mondo Food

Milano: In occasione dell’8 marzo la “Festa della Donna” si trasforma ne “La Donna nell’Arte”

2 aprile 2009

Milano – Milano celebra la “Festa della Donna” nel segno della cultura con l’iniziativa “La donna nell’arte”. Per tutta la giornata di domenica 8 marzo l’ingresso ai musei civici e statali della
città sarà gratuito per le donne che si presenteranno alla biglietteria. Le mostre, invece, potranno essere visitate a un prezzo ridotto.
Sabato 7 marzo, alle ore 18.00, Palazzo Litta (corso Magenta 24), ospiterà l’incontro “Lo sguardo femminile nell’arte, nella storia e nella critica d’arte”.
Il progetto nasce dalla collaborazione tra l’Assessorato alla Cultura del Comune di Milano e il Ministero per i beni e le attività culturali.

“Più che una festa della donna, è quanto mai necessaria una festa per la donna – ha spiegato l’assessore Massimiliano Finazzer Flory -. E’ l’anno del futurismo e la figura che
incarna la velocità, l’energia, la vitalità e la vita, non può che essere la donna. In particolare la milanese: donna più veloce d’Italia”.
Porte aperte al Castello Sforzesco, al Museo Archeologico, al Museo di Storia naturale, al Planetario, alla Pinacoteca di Brera e al Cenacolo Vinciano.
Alle mostre Magritte, Anima dell’acqua, Corriere dei Piccoli, Futurismo, Samurai, Extreme Beauty in Vogue verrà invece applicato un prezzo ridotto.

“L’incontro ‘Lo sguardo al femminile‘ nasce dalla collaborazione tra la Direzione per i Beni Culturali e Paesaggistici della Lombardia e l’Assessorato alla Cultura del Comune di
Milano – ha evidenziato Mario Turetta, direttore regionale per i Beni culturali e paesaggistici della Lombardia -. Come accaduto già in occasione del 14 febbraio, con le attività
legate a San Valentino nei musei, a una manifestazione nazionale come la festa della donna si è voluto aggiungere un valore nuovo con una proposta che, nascendo in città, fosse
occasione di collaborazione tra le amministrazioni. La prospettiva è quella della condivisione di programmi di valorizzazione e promozione dell’arte e della cultura cittadine, nello
spirito di un rinnovato impegno nell’affrontare le sfide del prossimo futuro”.
L’incontro di Palazzo Litta sarà l’occasione per approfondire il ruolo della donna nell’arte non solo attraverso l’apporto delle artiste che hanno saputo imporsi sulla scena
internazionale, ma anche riconoscendo il fondamentale contributo fornito alla lettura dell’arte e della creatività, da studiose, da scrittrici e da osservatrici attente e appassionate.
L’iniziativa vuole essere un’occasione per interrogarsi su uno sguardo al femminile come fondamento di una riflessione storica ed estetica, della ricerca e della comunicazione dell’arte e della
cultura e non solo di un atto creativo.
All’incontro, che sarà introdotto dall’assessore Finazzer Flory e dal direttore Turetta, interverranno Sandra Bandera, Soprintendente e Direttore della Pinacoteca di Brera; Mina Gregori,
storica dell’arte; Lucrezia Lerro, scrittrice e Fiorella Minervino, giornalista e critico d’arte.